Nuovo FLNC: secondo Leia Naziunale, una farsa che consolida il sistema

A poche ore dalla diffusione da parte di Corse-Matin del video e del comunicato di militanti armati di un presunto nuovo FLNC (Fronte di Liberazione Nazionale della Corsica), da molte parti arrivano commenti e prese di posizione. Il rifiuto da parte delle forze politiche, sia di maggioranza che di opposizione, ma anche quella di Leia Naziunale, movimento indipendentista radicale.

Ecco come il movimento commenta l’accaduto:

Un “canale black block” di FLNC?

 

Il quotidiano unico dell’isola ha riportato lunedì una conferenza stampa di un gruppo che rivendicava di essere il FLNC.

Questo piccolo gruppo, armato tra le altre cose di un… bastone, sembra essere più un’iniziativa di “black bloc”, con tutte le ambiguità ad esso collegate, piuttosto che un serio approccio politico, sia nella sostanza che nella forma. L’immagine storica della clandestinità armata non viene fuori da questa farsa.

Il messaggio recapitato appare confuso, puerile e disconnesso dalla realtà, ma anche segnato da uno pseudo-antifascismo, che tutti sanno essere in realtà un “teatro” (secondo il trotzkista JOSPIN, 29 settembre 2007) destinato consolidare il sistema in atto. Il nazionalismo autentico e lungimirante non può fare riferimento a simili figuracce pre-adolescenziali di sinistra.

La clandestinità armata è oggi un vicolo cieco, non in linea di principio, ma alla luce della schiacciante superiorità tecnologica a disposizione del nemico coloniale. I percorsi della lotta nazionale di oggi e di domani si trovano nella lotta di massa e nella mobilitazione popolare politicamente consapevole.

Oggi più che mai, LEIA NAZIUNALE chiama il popolo e la gioventù corsa a una massiccia, totale e permanente mobilitazione per difendere i nostri diritti nazionali.

Un populu unitu ùn serà mai vintu !