La lingua corsa in tasca: qualche parola sulla guida di conversazione Assimil

L’Assimil è una casa editrice ben famosa per i suoi corsi di lingue molto diffusi fra gli autodidatti e oggi voglio parlarvi di un breve volumetto dedicato proprio alla lingua còrsa: Guide de conversation Corse.

Si tratta di un piccolo libricino tascabile (10 x 14 cm) di 160 pagine in lingua francese e si presenta come una sorta di frasario arricchito con alcune curiosità sulla Corsica stessa.

“Bonasera, cumu state?”, “Ùn ci hè male, ma mi gira u capu..”

Con queste parole in copertina l’Assimil ci offre già subito un assaggio di còrso e proprio grazie a loro un qualunque italofono ci si ritroverà senza troppi problemi, qui il motivo principale del mio interesse.

Il tascabile dell’Assimil si presenta certo come una lettura piacevole ai vari francofoni che desiderano una veloce infarinatura sulla lingua dell’isola, ma trovo sia ancor più curioso per un italofono al fine di notare le grandissime somiglianze del còrso, così fortemente imparentato con il toscano medievale, proprio con l’italiano (o toscano come mi piace dire) moderno.

Il libro è acquistabile sia in formato cartaceo che digitale, ma soprattutto è completabile con degli audio in mp3 che si presentano come ottimo supporto alla lettura.

Per il poco che costa lo consiglio assolutamente, non si tratterà certo di qualcosa di particolarmente dettagliato, ma è ottimo per i curiosi e per tutti quelli che desiderano avere un primo approccio con questa bellissima parlata.

Roberto Albano de Rosa

Roberto Albano de Rosa nasce nel 1993 ad Alessandria, Piemonte. Appassionato di musica, letteratura e della filosofia illuminista inizia ad interessarsi all'approfondimento della lingua italiana dopo aver iniziato a frequentare la Toscana.

Avatar

A proposito di Roberto Albano de Rosa

Roberto Albano de Rosa nasce nel 1993 ad Alessandria, Piemonte. Appassionato di musica, letteratura e della filosofia illuminista inizia ad interessarsi all'approfondimento della lingua italiana dopo aver iniziato a frequentare la Toscana.

Vedi tutti gli articoli di Roberto Albano de Rosa →