Stop ai campionati professionistici: il Gazélec Ajaccio retrocesso in National 2

In un comunicato stampa del 14 maggio pubblicato sul suo sito web, il Gazélec Ajaccio ha dichiarato di prendere nota di quella che ha definito una “retrocessione amministrativa”, a seguito della decisione COMEX della Federazione calcistica francese di retrocedere le squadre situate nell’area retrocessione quando il campionato si è fermato a marzo.

A seguito delle decisioni prese durante il COMEX della Federcalcio francese, questo lunedì 11 maggio, in merito al campionato National 1, il club prende atto della sua retrocessione amministrativa. Ciò che la GFCA temeva dall’inizio della crisi sanitaria è appena accaduto.

 

Per quanto riguarda l’aspetto sportivo, il club si trova molto chiaramente parte lesa. Come promemoria, al momento dell’arresto del campionato, il GFCA era 5 punti dietro la prima non retrocessione, con 9 partite rimaste da giocare. Sul lato finanziario, la retrocessione in N2 causerà una perdita di status professionale e gli aiuti che ne conseguono.

Possiamo solo notare che il club è attualmente in una situazione in cui l’ingiustizia viene aggiunta alla sventura dovuta al COVID-19.

 

Il club, con l’aiuto dei suoi consiglieri, si riserva il diritto di contestare le decisioni prese contro di esso dinanzi ai tribunali competenti, il prima possibile.

 

Vorremmo rassicurare l’intero polo del gaz, i nostri sostenitori, amici e partner, che tutto sarà fatto perdurare l’istituzione del Gazélec Football Club Ajaccio.

 

Più che mai

Forza GFCA

Fonte: GFCA