Presidenziale in Corsica : i resultati chi spiombanu l’autunumia

 

Marine Le Pen face tombula in Corsica, 58,08 pc di i voti, un marosulu chi ha annigatu tutti i partiti pulitichi, naziunalisti cumpresi . Macron face una palida faccia incù 41,92 pc. À u cuntrariu di u livellu naziunale a corsica ha dettu no à Macron. Un’ha seguitatu i cunsigli di tutti i leader naziunali chi chiedianu di fà bluchime à Le Pen, chi « minaciava a Republica ». Le Pen tenne u capu indè a maggiurità di e cumune di corsica, e dino quelle dirette da un merre macrunistu o chi ha una simpatìa per u presidente, cume Bonifaziu, Aiacciu , Ghisunaccia,o Viscuvatu. Ma è cumune naziunaliste sò indè a stessa situazione. Le Pen guadagna in Bastia, Furiani, Biguglia, Portu-vechju, Cuttoli-Cortichiato e d’altre. In Bastia d’altronde, sè u centru cità ha vutatu Macron, fora qualchi scagni, i carrughji pupulari hanu fattu un plebicitu à Le Pen. Certi scagni anu sprufundatu è percentuale, spassentu i 70 pc o carizzendu quasi l’80. Un schiaffu per u presidente Macron chi avìa ghjorni fà delegatu u so ministru di l’internu per purtà indè à so valisgia una pruposta d’autunumìa di a Corsica. A risposta he stata chiara, i corsi anu vutatu per quella chi a ricusa di manera categorica. Le Pen ghjera a candidata a più bandera frencese, a più unità di a republica, a più a Francia prima di tuttu. A «  Marsegliese » piutostu che u «  Dio Vi salvi Regina », a lingua frencese piutostu che a lingua corsa. Ste presidenziale in Corsica ùn sò solu una scunfitta severa per Macron, ponu esse dinò una delusione maiò per i naziunalisti corsi. Simeoni si presentava in Pariggi forte di i 70pc di l’elettori corsi chi avìanu vutatu per i naziunalisti (tutti inseme), dunque per l’autunumìa. A verità si sà ghje altra, ma puliticamente st’analisi pudìa serve,e d’altronde Jean Luc Melanchon ha spiegatu u so accusentu à l’autunumìa amintendu sta maggiurità. « I corsi votanu per i naziunalisti, allora m’inchinu » ha dettu u leader naziunale di l’Unione Pupulare.

U resultatu di e presidenziale in Corsica ha scambiatu tuttu. Le Pen( 58pc), face ancu megliu che Simeoni( 40pc), à e Territuriale. Di fronte à sti dati, ùn ghje sicura che i Corsi credessinu à l’autunumìa per migliurà à so vita. E prove di i territorii chi l’adobranu, (pulinesìa frencese per esempiu) ùn so tantu cuncluente . Indè un’isula a forte disimpiegu, a forte pupulazione anziana, a menu diplumata di francia, induve lu c’hè a percentuale di puvertà a più alta, induvè l’università, ben che di qualità, ùn riesce a permette à i studienti impieghi abbastanza, un’isula induvè u sistema di salute zuppicheghja e a tela economica hè strinta, cosa puderebbe purtà un’autunumìa chi averebbe cume solcu un’impusizione debule à causa di a so fisiunumia suciale precaria. ? A culletività chi hà digià parechje cumpetenze specifiche ùn riesce una migliurazione di e cundizione di vita malgratu certe iniziative suciale pusitive. Menu presenza di u Statu e più suvranità di a corsica, serebbenu una suluzione ? A voce di a via ùn pare per avà cunvinta. U segretariu generale de la CGT (cunfederazione generale di u travagliu) di Corsica Suprana dichjarava in stu Primu Maghju, « l’autunumìa ghje bella e bona ma cosa ci si mette » ? Una manera di traduce u sintimu di i travagliatori, chi serebbenu pocu fiduciosi.

Dunque stu resultatu di è presidenziale in corsica, ùn po che cumplicà è discussione incù Pariggi. Macron d’altronde puderebbe tenne rancore à i corsi d’avèlu scartatu, e mette da cantu è so offerte . In cuntinuendu à prupone l’autunumìa anderebbe, dinò, contr’ a risposta di l’urne corse. D’un’altru latu a situazione di Simeoni ùn ghje facile . Oltre e pressione di l’altre cumpunente naziunaliste, i quasi 70pc di è territuriale so oramai adebulite da u resultatu di e presidenziale. E ancu sè l’elezzione legislative ponu esse più favurevule à i naziunalisti , so e presidenziale chi danu a vera identità pulitica di a Corsica.
Allora L’autunumia serìa morta indè l’ovu ? di fronte à sta situazione un riferendum territuriale si duverebbe impone.

Petruluigi Alessandri

About Petru Luigi Alessandri

Giornalista radiofonico di RCFM, si occupa tra l'altro anche della trasmissione Mediterradio, che mette in contatto gli ascoltatori di Corsica, Sardegna, Sicilia, e occasionalmente Malta e altre terre mediterranee. Per Corsica Oggi scrive in lingua corsa o, in traduzione, in italiano.

View all posts by Petru Luigi Alessandri →