Donna livornese uccisa in Corsica dal compagno

Una cameriera livornese di 46 anni è stata uccisa ieri a Bastia a coltellate dal giovane compagno 21enne, che in seguito si è tolto la vita gettandosi dalla finestra, al quarto piano. A chiamare la polizia, i vicini di casa, insospettiti dai rumori provenienti dall’appartamento.

Il giovane, còrso, si sarebbe rifiutato di aprire la porta all’arrivo degli agenti che poi l’avrebbero sfondata trovando la donna a terra, piena di sangue e ferite, mentre lui si sarebbe lanciato da una finestra morendo a seguito della caduta. La 46enne, che all’arrivo della polizia era in in fin di vita, sarebbe morta nel tragitto verso l’ospedale. E’ stata aperta un’inchiesta per omicidio volontario e sul corpo della donna è stata disposta l’autopsia.