Aiò Zitelli, il film di Jean-Marie Antonini su un soldato corso durante la Grande Guerra

Aiò Zitelli è un cortometraggio di 19 minuti del regista Jean-Marie Antonini di Isola Rossa che vive a Parigi e l’ha prodotto tramite la sua società nata nel 2000 C4 Productions con il sostegno della Collettività della Corsica.

La trama del cortometraggio parla di Lucien, un soldato corso che nel 1915, nel mezzo della guerra di trincea.mette in dubbio la sua obbedienza all’esercito francese dopo la condanna a morte del suo amico e  compatriota, sacrificato sull’altare della stupidità umana , il film è ispirato alla storia del soldato Joseph Gabrielli di Pietraserena, fucilato a Colimcamps il 14 giugno 1915 e riabilitato solo il 4 novembre 1933.

Gli attori sono Jean-Philippe Ricci nel ruolo di Lucien,  Antò Mela nel ruolo di Joseph GabrielliJean-Toussaint Bernard nel ruolo di commissario governativo e François-David nel ruolo del sergente.

Il film dopo aver fatto la première  al Festival del cinema di Lama in Corsica il 1° agosto uscirà nel resto della Francia il 12 settembre ed è stato selezionato per il Prisma Independent Festival di Roma.