Oggi a Bastia manifestazione contro la repressione dello Stato francese

Oggi a Bastia alle ore 15 presso il Palazzo di Giustizia della città si terrà una manifestazione organizzata dal Collettivo I Patriotti degli ex detenuti nazionalisti corsi assieme alla coalizione nazionalista Pè a Corsica, al sindacato nazionalista Sindacatu di i travagliadori corsi (STC), alla sezione corsa della Lega dei diritti dell’uomo e a molte associazioni nazionaliste.

La manifestazione serve a denunciare la “repressione poliziesca, giudiziaria e finanziaria contro gli ex prigionieri nazionalisti corsi”.

Il collettivo I Patriotti si oppone anche al pagamento delle multe a cui sono stati condannati ex prigionieri e alla loro registrazione nel  Fichier judiciaire national automatisé des auteurs d’infractions terroristes (Fijait), il casellario giudiziario automatizzato sui terroristi.

Questo il comunicato stampa del Sindacatu di i travagliadori corsi (STC):

Nel maggio 2018, la STC si era già posizionata a favore dell’iniziativa del Collettivo PATRIOTTI.
Per diverse settimane, questo gruppo ha preso un’iniziativa chiamando diverse strutture per discutere. Questi diversi incontri hanno portato all’attuazione di una mobilitazione popolare, per il 13 aprile.
Fin dall’inizio, il CST ha risposto a questo approccio, che considera indispensabile per far comprendere al governo francese l’urgente necessità di una soluzione adeguata al destino degli ex prigionieri politici e degli ex prigionieri politici della Corsica.
L’arrivo del presidente della Repubblica francese, il 4 aprile, a COZZANO e le osservazioni fatte durante il Grande dibattito ci rafforzano nell’opportunità di una risposta massiccia e popolare.
Lo stato francese continua, in una logica ogni giorno un po’ più esacerbata, agli antipodi di ciò che sostiene la maggioranza dei corsi.
La STC ribadisce il suo invito a partecipare in modo massiccio alla manifestazione del 13 APRILE alle 15:00 a BASTIA.

Fonte: Corse Net Infos e France 3 Corse Via Stella