Ligue 1: Il Bastia perde 0-2 contro il PSG

Nella decima giornata il Bastia si è trovato ad affrontare il Paris Saint-Germain, una squadra fatta di stelle e di milioni che negli ultimi anni sta monopolizzando dal 2013 la Ligue 1 vincendo il campionato per tre volte di fila (e nel 2012 è arrivato vicino a vincere il suo terzo campionato arrivando secondo) a cui si aggiungono Supercoppe di Francia, Coppe di Francia e cinque Coppe di Lega di cui l’ultima vinta proprio contro il Bastia.

Nel PSG giocano alcuni italiani e alcune conoscenze del campionato italiano a partire dal capitano Thiago Silva (ex Milan) e dal portiere, il sardo Salvatore Sirigu (ex Palermo) a cui si aggiungono il giovane pescarese Marco Verratti (ex Pescara), Thiago Motta (ex Genoa e Inter), Edison Cavani (ex Palermo e Napoli), Ezequiel Lavezzi (ex Napoli), Javier Pastore (ex Palermo), Marquinhos (ex Roma) senza dimenticare la “stella” Ibrahimovic (ex Juventus, Inter e Milan).

Nonostante tutti questi campioni (molte erano le assenze per squalifiche o infortuni nelle file dei parigini) il Bastia ha resistito fino al 72′ e il PSG è stato solo trascinato da Ibrahimovic che prima fatto lo 0-1 e dopo una decina di minuti all’83’ ha fatto doppietta.

Il PSG non ha brillato nonostante tutti i grandi nomi e il Bastia ha avuto solo sfortuna, di certo questa era partita molto difficile da vincere a causa della differenza tra le due squadre, considerando che finora non ha ancora perso una partita e ne ha pareggiate due.

Il Bastia deve già guardare alla prossima partita contro il Montpellier, che è terzultimo e ha le possibilità per vincerla dato che non vince una partita dal 26 settembre scorso (contro il Tolosa ndr), contro il PSG il cuore non è bastato a superare l’ostacolo di una squadra che comunque è nettamente più forte rispetto alle altre del campionato anche se non ha brillato.

PROSSIMO TURNO (11a Giornata):

Sab 24/10 ore 20: Montpellier – Bastia

————————

Fonti: Gazzetta dello Sport, Tuttosport, Calcio Web e Fanpage

Andrea Meloni

Di origini sarde e calabresi ma genovese di nascita, laureato in scienze geografiche presso l'Università di Genova nel 2013 e socio della sezione Liguria dell'AIIG (associazione Italiana insegnanti di geografia), risiede nell'Appennino Ligure in val Borbera, una valle piemontese ma da sempre legata alla confinante Liguria e da agosto 2015 è redattore di Corsica Oggi. Collabora da marzo 2016 con la società cartografica geo4map di Novara, nata da una costola di DeAgostini e da giugno 2017 con il quotidiano genovese Il Secolo XIX. Adora viaggiare ed è innamorato della Corsica.