I lavoratori della Engie-Cofely de Corse occupano lo sede di Borgo per salvare i posti di lavoro

Engie-Cofely, una sussidiaria di Engie che si occupa della transizione energetica, i lavoratori della direzione regionale corsa di Borgo che dipende dalla sede di Bouc bel Air vicino Marsiglia sono sempre di più in contrasto con la dirigenza hanno occupato anche la direzione regionale di Borgo.

Tutto il personale dell’agenzia Engie-Cofely de Corse, ancora una volta, per denunciare la catastrofica organizzazione istituita dalla Direzione regionale. Sono passati diversi mesi da quando la Direzione non ha più messo piede in Corsica (eccetto una mezza giornata a Bastia). Gli uffici sono ora occupati.

43 famiglie colpite

I dipendenti sono in contatto con l’ufficio del prefetto per ottenere un appuntamento di consulenza nei prossimi giorni. Il 10 gennaio è già stato fissato un appuntamento con il presidente dell’Assemblea della Corsica, Gilles Simeoni. Credono che il chiaro disprezzo della gestione di Engie-Cofely non fa altro che rinforzare il loro senso di abbandono:
“La nostra mobilitazione, la nostra volontà e la nostra determinazione sono rinforzate ogni giorno per vedere terminate con successo le nostre richieste. Il comportamento dei nostri leader ci spinge a mettere in discussione la vera strategia a lungo termine per mantenere l’attività in Corsica. È in gioco il futuro delle 43 famiglie dei dipendenti dell’agenzia Engie-Cofely de Corse.
Se la situazione non evolverà, saremo costretti a dare più peso alla nostra azione per farci sentire, specialmente se le nostre sollecitazioni telefoniche e / o e-mail rimangono senza risposta. “.

Va ricordato che nell’arco di 5 anni, sei direttori e direttori di agenzie si sono succeduti a vicenda con un bilancio caotico che ha provocato la perdita di molti contratti nei settori di Ajaccio e Bastia. nonostante questo nessuno dei dirigenti presenti con i clienti e le capacità con la concorrenza sono limitati.

Va inoltre osservato che all’inizio di novembre 2018, quattro dipendenti sono stati convocati dalle risorse umane per offrire un piano sociale. Le scadenze importanti vengono come rinegoziazione dei contratti.

Abbandonati

“La nostra gestione non ha una strategia aziendale, ma non perderà le nostre forze e non vogliamo assumerci la responsabilità degli errori e dei fallimenti della direzione. Motivo per il quale chiediamo: il mantenimento della posizione di tecnico itinerante, la nomina di un direttore presente esclusivamente presso l’Agence de Corse e detentore dei poteri decisionali e il progressivo recupero delle competenze di supporto nell’Agence de Corse che porterebbe a un’uscita dalla tutela di Bouc Bel Air.”

Fonte: Corse Net Infos e Corsica Infurmaziune