250 anni fa la guerra infuriava in Corsica e le armate francesi saccheggiavano i dintorni di Bastia

250 anni fa la guerra infuriava in Corsica dopo il passaggio dell’isola alla Francia in seguito al Trattato di Versailles firmato il 15 maggio 1768 tra la Repubblica di Genova e il Regno di Francia.

Luigi XV e il suo ministro Choiseul avevano inviato un corpo di spedizione francese per mettere fine all’indipendenza dell’isola e al governo di Pasquale Paoli. Il 18 settembre 1768 una consulta chiesta da Pasquale Paoli si svolgeva a Corte, nello stesso periodo le armate di Luigi XV portavano la guerra fino in Casinca e i paesi di Biguglia, Furiani, Olmeta di Tuda venivano saccheggiati.

La guerra si intensificò e i paolisti risposero ad ogni colpo delle armate francesi, i paolisti catturarono anche due compagnie reali a Penta di Casinca e combatterono al grido di Patria è Libertà.

Fonte: Alta Frequenza