Un affare di famiglia e affettivo: un allevamento di asini a Aullena

Nella valle del Rizzanese, nei pressi del Colle di Sant’Eustachio nell’Alta Rocca (Corsica del Sud) Hervé Putzoli, aiutato dalla sua famiglia, gestisce una fattoria di asini. Animali simbolo dell’isola, che sono diventati per attrazione reciproca, animali domestici e ornamentali. Nessun lavoro speciale per lavorare da sette nni per glfli asini di Hervé che vivono bene, sono curati giornalmente, hanno buon cibo e anche abbracci.

Dopo l’apertura del cancello della proprietà di famiglia, gli animali si precipitano ai visitatori. Essi sono certamente interessati a cibo, ma, più di tutto, chiedere interesse e carezze: appena Hervé lascia il suo veicolo per vedere i “pelusches” li fanno festa. Uno di loro ha messo la testa sotto il braccio, un altro cerca di afferrare i capelli con la bocca.

Hervé dice scherzosamente “In passato, in Corsica, gli asini lavoravano per la gente mentre oggi è il contrario…io lavoro per loro, ma è la mia scelta, io amoi miei asini e mi fanno stare bene “.

Ogni giorno, senza eccezione, gli asini sono state visitati e nutriti. Il 4×4 del proprietario, appassionato e amante delle belle auto e moto, è piena di sacchi di cibo, balle di fieno, decine di baguette di pane duro. Gli asini sono dotati di microchip, identificati, monitorati da un veterinario e un maniscalco.

I loro nomi? Il padre Crouche-crouche, Bella la madre, Leon un maschio castrato, Santa (2 anni), Santa (2 ans), Channel e infine Audde.

La vasta superficie del terreno permette agli asini di Hervé Putzoli di effetturare regolarmente la transumanza. Quindi hanno la possibilità di avere una alimentazione varia che passa dalla macchia mediterranea, ai campi e ai castagneti.

Gli asini noti per la loro docilità fanno ormai parte del patrimonio del paese di Aullena, il proprietario del terreno in cambio chiede a Hervé di “prestarli” per la pulizia dei campi, per la scuola del paese e anche per Babbo Natale a dorso d’asino. Quiando nasce un asinello i bambini del paese vanno a visitare la fattoria.

Hervé Putzoli rispetta la riproduzione del bestiame, le caratteristiche dell’asino còrso, un animale di piccola taglia di 120 cm al garrese con una testa piuttosto grande. L’asino còrso per eccelenza è robusto, intelligente, docile e dolce e ha uno stomaco che si può adattare sia di mangiare l’erba tra le rocce sia mangiare anche le erbe non brucate dalle altre specie; inoltre è conosciuto per la sua tenerezza verso l’uomo.

In Corsica sono nate negli ultimi anni delle associazioni che difendono  e valorizzano l’asino còrso, ma la momento il ricnoscimento della razza non è stato ancora ufficializzato.

Come raggiungere la fattoria di Hervé Putzoli:

Da Propriano o Ajaccio prendere la T40 per Petreto-Bicchisano, a Petreto-Bicchisano poi seguire le indicazioni per Aulléne (Aullena) sulla D420 direzione Zonza.

 

Fonte: Aullene blogspot e Corse Matin

,