Riunione campestre di Corsica Libera contro la speculazione immobiliare

Ieri i proprietari di I Palazzi, nel comune di Santa Reparata di Balagna organizzano la visita a un terreno adibito a pastorizia, nell’ambito di una messa all’asta il cui prezzo di partenza è 650.000 €.
Lo scorso 18 febbraio, in una conferenza stampa, il gruppo nazionalista Corsica Libera invitava la popolazione a radunarsi domenica su quel terreno per protestare contro la speculazione edilizia. Più di 400 persone hanno risposto all’appello.

Verso le 10:30, i responsabili della sezione Balagna di Corsica Libera hanno organizzato una visita sul terreno ricordando a tutti che ” lla tenuta agricola de I Palazzi era stata vendutanel 1962 a un costruttore di resort belga. A quell’epoca, la SAFER non esisteva, e di conseguenza i pastori non avevano modo di comprare la terra su cui lavoravano.
Il nuovo acquirente capì subito che poteva speculare sul valore del terreno, e ne vendette in breve 35 lotti! Questa deriva fu fermata in modo radicale dall’azione dell’FLNC”.

All’ora di pranzo tutti si sono ritrovati per una “merendella”, per poi concludere la giornata con una riunione-dibattito campestre, animata dai dirigenti di Corsica Libera con al centro la speculazione fondiaria e immobiliare in Corsica e le norme proposte a contrasto, come lo statuto di residente.


Fonte: CorseNetInfos