Ritratto di una studentessa straniera in Corsica: Erika Maldonado Prat

Arrivata due anni fa a Corte nell’ambito del suo cursus universitario, Erika, giovane andorrana di 20 anni, ha subito preso il ritmo culturale e storico dell’isola (il principato di Andorra è ubicato tra la Francia e la Spagna ed è uno stato indipendente come per esempio il principato di Monaco o San Marino). Studentessa in informatica e comunicazione, quest’appassionata di sport (corsa podistica, nuoto e soprattutto rugby) si sente còrsa di adozione, anche se ha l’intenzione di ritornare nel suo paese una volta compiuti gli studi. Le ho posto alcune domande per Corsica Oggi…

Perché hai scelto la Corsica per i tuoi studi universitari?

Ho fatto tutti i miei studi fino alle superiori in Andorra e ho ottenuto un diploma « Economico e Sociale » in un liceo francese. Si aveva l’obbligo di andare a studiare in Francia per gli studi superiori, ma non volevo seguire tutti gli altri a Tolosa dunque la Corsica mi è sembrata una scelta ovvia. Ed io non rimpiango un solo secondo perché mi sono integrata molto bene e imparo anche a parlare il còrso.

Quante lingue parli?

Io parlo 5 lingue, ma alla base sono trilingue: spagnolo da parte del mio padre, francese e catalano dal lato di mia madre, per di più il catalano è la lingua ufficiale in Andorra. Ne parlo 5 se si aggiungono l’inglese e l’italiano che parlo piuttosto bene. Infatti sono appassionata di viaggi, di incontri e di scoperta di nuove culture. Ho effettuato il mio secondo anno di laurea con il programma Erasmus e sono andata il primo semestre in Romania e il secondo in Italia. Inoltre sono diventata la presidente dell’associazione Erasmus dell’Università di Corsica perché mi sento realmente impegnata per accogliere e accompagnare gli studenti stranieri.

Arrivi ad associare le tue responsabilità di presidente Erasmus con i tuoi studi?

E’ vero che per il primo semestre era un po’ complicato per il fatto che ero in statuto salariato, perché lavoravo all’ufficio delle relazioni internazionali, ma sono riuscita però a concludere il mio semestre. Adesso sono di nuovo “semplice” studentessa ed è molto più facile. Organizzo abbastanza regolarmente degli incontri tra studenti per valorizzare il programma Erasmus.

Quale è il tuo progetto dopo la laurea?

Ho intenzione di indirizzarmi verso un master in relazioni internazionali ma prima voglio ottenere una doppia laurea in Storia per approfittare ancora un po’ di quest’isola splendida alla quale mi sono fortemente legata.

 

Vorrei concludere quest’intervista ringraziando Erika Maldonato Prat per avermi concesso del tempo ed io, con tutta la redazione, le auguriamo un grande successo nei suoi progetti futuri.

Agathe Destailleur

Agathe è una studentessa di 20 anni dell' Università di Corsica; iscritta al corso di lingua inglese e italiana. Vive a Calenzana, nel nord dell'isola. È appassionata di moda e di sport, e in particolare di rugby.

Avatar

A proposito di Agathe Destailleur

Agathe è una studentessa di 20 anni dell' Università di Corsica; iscritta al corso di lingua inglese e italiana. Vive a Calenzana, nel nord dell'isola. È appassionata di moda e di sport, e in particolare di rugby.

Vedi tutti gli articoli di Agathe Destailleur →