È morto Charles Pasqua, politico di origine còrsa pilastro del gollismo

Pilastro del gollismo in Francia, partigiano (resistente) a fianco di De Gaulle, mentore di Chirac e Sarkozy, il politico di origine corsa si è spento ieri, 29 giugno, a Suresnes, nelle Hauts-de-Seine.
Il comunicato mandato dalla famiglia al giornale francese Le Point, recita: “Si è spento all’ospedale Foch di Suresnes nelle Hauts-de-Seine, dove risiedeva, in questo dipartimento che aveva plasmato con la sua solida volontà d’iscrivere l’azione politica in realizzazioni concrete e ambiziose. E’ rimasto sempre fedele al suo impegno gollista nella Resistenza contro l’occupante nazista. Per lui, la politica era una lotta al servizio della Francia, nella fedeltà ai suoi compagni, nel rispetto dei suoi avversari, dal momento in cui erano animati, come lui, dalla convinzione e dal coraggio.

Nato il 18 aprile 1927 a Grasse nelle Alpi Marittime, Charles Pasqua era figlio di André Pasqua, poliziotto originario di Casevecchie, in servizio a Grasse, e di Françoise Rinaldi. Entrato nella Resistenza all’età di 16 anni, sostenitore di De Gaulle della prima ora, aderisce nel 1947 al RPF (Raggruppamento del Popolo Francese), e fa una brillante carriera nella Pernod-Ricard, nota azienda produttrice di vini e distillati di cui diventerà il numero due. Padre spirituale di Jacques Chirac fino al 1994, favorirà la sua ascesa. Deputato dal 1968 al 1973, quattro volte senatore tra il 1977 e il 2011, deputato europeo dal 1999 al 2004, nonché due volte Presidente del consiglio generale delle Hauts-de-Seine. Ha ricoperto la carica di Ministro dell’Interno del governo Chirac dal 1986 al 1988 e, di nuovo dal 1993 al 1995 come Ministro di Stato.

Il rapporto con la Corsica
Il suo rapporto con la Corsica era a tratti conflittuale: da sempre critico nei confronti dei nazionalisti (che fu tra i primi a definire “terroristi”) fu l’artefice di un’ampia politica repressiva, affermando di voler “terrorizzare i terroristi”. Fu pesantemente contestato durante una visita ministeriale ad Ajaccio il 16 giugno 1987, riuscendo a malapena a terminare il suo discorso, dopo gli scontri scoppiati sulla Piazza Foch. Coinvolto in numerose vicende giudiziarie negli ultimi anni, è stato assolto sei volte e condannato alla reclusione due volte.

Pasqua ispiratore di Forza Italia?
Nel secondo volume delle sue memorie, Pasqua riferisce di essere stato avvicinato nel 1993 da alcuni consiglieri di Silvio Berlusconi, che poi sarebbe divenuto primo ministro italiano per diverse volte, ai quali avrebbe suggerito la formazione in Italia di una nuova forza politica di centrodestra. Allo scopo, avrebbe anche mandato due suoi consiglieri per affiancare Berlusconi nella formazione di quello che sarebbe diventato Forza Italia.

Urelianu Colombani

Studente còrso di Storia, da alcuni anni vive e studia a Roma. E' uno degli autori della pagina Facebook "Pezzetti di Corsica in Italia" ed è entrato nella squadra di Corsica Oggi fin dagli inizi, diventando uno dei gestori del sito e dei suoi canali social.

Urelianu Colombani

A proposito di Urelianu Colombani

Studente còrso di Storia, da alcuni anni vive e studia a Roma. E' uno degli autori della pagina Facebook "Pezzetti di Corsica in Italia" ed è entrato nella squadra di Corsica Oggi fin dagli inizi, diventando uno dei gestori del sito e dei suoi canali social.

Vedi tutti gli articoli di Urelianu Colombani →