L’ex ministro Jérôme Cahuzac lavorerà con il braccialetto elettronico all’ospedale di Bonifacio

L’ex ministro del bilancio, condannato per evasione fiscale, sta scontando la pena ma all’ospedale di Bonifacio come medico di medicina generale.

Nuova vita. Sette anni dopo lo scandalo che porta il suo nome, Jérôme Cahuzac ha trovato lavoro. L’ex ministro di François Hollande integrerà il servizio di “assistenza a lungo termine” del centro ospedaliero di Bonifacio.

Condannato per evasione fiscale e riciclaggio di frode fiscale nel 2018 a quattro anni di reclusione, tra cui due sentenze sospese, all’ex chirurgo estetico è stato concesso un accordo penale, con l’uso di un braccialetto elettronico, al fine di evitare la detenzione.

Zona classificata “deserto medico”

Il 20 marzo 2019, Jérôme Cahuzac aveva già ricevuto il sostegno pubblico di Jean-Guy Talamoni, presidente dell’Assemblea della Corsica. “Sarebbe meglio accettare l’idea di redenzione e l’installazione di un medico di medicina generale nelle zone rurali, il che non è troppo comune, in particolare in Corsica”, aveva difeso Twitter.

“Continua a eseguire la sentenza, è ancora soggetto a un braccialetto elettronico. Questo non è assolutamente un favore “, ha detto il suo avvocato, Antoine Vey ai nostri colleghi della BFMTV.

Jean-Charles Orsucci, sindaco LREM di Bonifacio, è soddisfatto di questo recupero di attività in una zona classificata come “deserto medico”.

Chirurgo, Jérôme Cahuzac è stato deputato socialista del Lot-et-Garonne e quindi ministro del bilancio (2012-2013). È stato in questa veste che aveva detto all’Assemblea nazionale, assicurando che non aveva nessun conto in Svizzera, contrariamente alle rivelazioni di Mediapart. Fu costretto a dimettersi, lasciando un segno indelebile nel mandato di cinque anni di François Hollande.

L’Ospedale di Bonifacio

Fonte: HuffPost France