La tradizionale sfilata del 14 luglio ad Ajaccio
1 min read

La tradizionale sfilata del 14 luglio ad Ajaccio

In particolare, le autorità militari e i vigili del fuoco hanno sfilato per celebrare la Fête de la Fédération il 14 luglio 1790. Un totale di 120 persone ha preso parte alle celebrazioni.

La tradizionale parata del 14 luglio si è svolta al mattino sul Boulevard Rossini di Ajaccio. In testa c’era il corteo pedonale dei gendarmi, della sicurezza civile e dei marinai. Poi è stata la volta della gendarmeria, dei vigili del fuoco e dei veicoli d’epoca della Seconda Guerra Mondiale.

Per Mathieu Casanova, presidente dell’associazione dei veterani di Corse-du-Sud, questa celebrazione è “la più importante “. “Il 14 luglio è la festa nazionale. È per la Francia, anche se siamo corsi, siamo sempre francesi. E da lì, tutto ciò che riguarda la Francia riguarda anche noi “, continua.

La cerimonia, svoltasi all’inizio della giornata, è stata formale come ogni anno. In prima fila c’erano diversi VIP, tra cui il prefetto della Corsica, il deputato della prima circoscrizione di Corsica del Sud, il rettore e i rappresentanti della gendarmeria, della polizia e dell’esercito.

Tra il pubblico c’erano alcuni habitué. Una donna si reca ogni anno al Boulevard Rossini. “Ho trascorso due anni nell’esercito a Eure-et-Loir, nell’aviazione, e mi piace ascoltare la musica e vedere i soldati. Ogni anno mi trovo nello stesso posto per assistere a tutto questo , dice sorridendo a .

La tradizione della parata del 14 luglio risale alla Terza Repubblica, quando la Francia, dopo la sconfitta con la Prussia, voleva dimostrare di aver ricostruito la propria potenza militare. Ad Ajaccio, i fuochi d’artificio sono previsti per alle 22.30.