Il ritorno dei turisti italiani, soprattutto in Corsica del Sud

VUOI CHE CORSICA OGGI CONTINUI A ESISTERE? SOSTIENICI CON 1,84€/MESE

Fino a qualche anno fa la Corsica andava molto di moda tra gli Italiani, che la visitavano in massa, soprattutto nell’estremo sud tra Bonifacio e Porto Vecchio.

Un professionista del settore turistico dice che “Hanno perfino salvato delle stagioni! Nel mese di agosto erano i più numerosi dopo i continentali. E non esitavano a spendere. Erano una compagnia ottima e simpatica, che frequentassero i campeggi o residenze di lusso o gli hotel cinque stelle…

Poi gli anni sono passati e le mode sono cambiate. Romani, fiorentini, milanesi e così via, hanno scoperto le mete turistiche dei propri territori, oppure si sono indirizzati verso mete più lontane. Spinti anche da una crisi economica persistente, questi visitatori vicini di sono fatti più rari.

Ora però sono tornati. Nel sud dell’isola i turisti di nazionalità italiana superano il 30% del totale. In particolare a Bonifacio, dove l’aumento del 10% delle visite è stato generato soprattutto da italiani.

Certo, sono lontani i tempi in cui in agosto gli italiani rappresentavano il 97% delle presenze turistiche a Bonifacio, ma il ritorno di questi ospiti vicini è da cogliere con soddisfazione.

——————–
Fonte: Corse-Matin

VUOI CHE CORSICA OGGI CONTINUI A ESISTERE? SOSTIENICI CON 1,84€/MESE