Dal 5 al 9 maggio Settimana della Corsica etrusca a Bastia e al Parc Galea

Dal 5 al 9 maggio si terrà a Bastia presso il Palazzo dei Governatori, sede del Museo di Bastia e al Parc Galea di Taglio-Isolaccio vicino l’ex RN 198 quasi a metà strada tra Aleria e Bastia la Settimana della Corsica etrusca. Gli eventi sono organizzati dall’Istituto di studi applicati delle civilillazioni e dello spazio mediterraneo (Ineacem) con sede a Luri.

Nel 565 a.C. i coloni greci focesi fondarono Alalia, l’odierna Aleria . La storica battaglia navale di Alalia (535 a.C.) tra etruschi e cartaginesi contro i focesi si concluse con la conquista del litorale tirrenico dell’isola da parte degli etruschi, Alalia rimase sotto controllo etrusco fino alla seconda guerra punica nel 259 a.C., mentre i profughi focesi scampati alla battaglia e profughi dalla Corsica si trasferirono ad Elea in Campania (poi diventata la romana Velia). La cultura etrusca in Corsica venne molto influenzata dai greci e dal commercio con le ex colonie greche nel Mediterraneo.

PROGRAMMA

Martedì 9: conferenze presso l’auditorium del Palazzo dei Governatori di Bastia

h 15 – Gilles Van Heems, etruscologo dell’Université Lumière – Lyon 2 presenta un’iscrizione etrusca inedita presso al Museo di Bastia.

h 16 – Marine Lechenault, archeologa dell’Université Lumière – Lyon 2 presenta il tesoro di Cagnanu, in parte conservato al Museo di Bastia.

h 17 – Inaugurazione della tappa del percorso culturale “Riviera Etrusca” al Museo di Bastia, alla presenza del sindaco di Bastia, delll’assessore del patrimonio, responsabile dei servizi del patrimonio della città di Bastia.
Con il supporto di Jean-Christophe Angelini, consigliere esecutivo della Corsica, Presidente dell’Agenzia per lo sviluppo economico della Corsica, Josepha Giacometti, consigliera territoriale con l’incarico della cultura e del patrimonio, François Orlandi, Presidente del Consiglio Dipartimentale dell’Alta Corsica, Pierre-Jean Campocasso, direttore del Patrimonio della Colletività della Corsica.

Venerdì 12: Festa di a Lingua al Parc Galea

h 9:30 – 15:30 – Laboratori didattici

Attività didattiche riguardanti alla metallurgia del ferro con costruzione di un basso forno secondo le tecniche ancestrali còrse. Il progetto si basa su un legame tra la storia antica della Corsica (le sue relazioni con il grande centro minerario etrusca di Populonia) e la conoscenza ancestrale della metallurgia del ferro in Corsica che sono stati perpetuato fino ad oggi. Questo è prima di tutto da scoprire, con presentazioni bilingue in francese e còrso, una fase molto ricca e importante nella storia della Corsica (partecipazione attiva nella zona civiltà etrusca tra l’ottavo e il quarto secolo a.C.). L’obiettivo è anche quello di sviluppare le competenze ancestrali che la Corsica sono state passate di generazione in generazione intorno alla metallurgia del ferro. Questo approccio consentirà agli studenti delle classi primarie di riflettere sui lasciti milenari della cultura corsa e comprendere l’originalità.

Sabato 13: Parc Galea

La metallurgia del ferro nello spazio etrusco: Elba, Populonia e la Corsica

h 12:00 – 17:00 – Ricostruzione storica di un basso forno etrusco. Riproduzione di un forno per la metallurgia del ferro (fino alla fusione del metallo e produzione di uno strato di metallo).

h 14:00 – h 15:00 – Inaugurazione dello spazio “Rasena” del percorso culturale della Riviera Etrusca.

h 15:00 – Presentazione e proiezione del film sulla metallurgia del ferro in Corsica, in presenza del suo direttore Pierre-Jean Luccioni (Associu Tempi Fà).

h 16:30 – Estrazione del ferro dal metallo ottenuto dopo la fusione nel forno etrusco assieme specialisti e storici.

h 17:00 – Tavola rotonda pubblica sul tema della Corsica etrusca con gli etruscologi presenti nella settimana di “Corsica etrusca”  (Dominique Briquel, Jean-Paul Thuiller, Gilles van Heems, Marine Lechenault).

h 14:00 – h 17:00 – Per il pubblico giovane, in parallelo, laboratorio di ceramica e attività didattiche legate alla civiltà etrusca.

Domenica 14: Sala conferenze del Parc Galea

h 15:00 – a civiltà etrusca, la fine di un mistero, Jean-Paul Thuillier (Professore onorario presso l’Université Stendhal, Grenoble III e membro straniero dell’Istituto di Studi Etruschi ed Italici di Firenze).

h 17:00 – Chiusura delle “Giornate etrusche” del Ineacem.

 

Le rovine della città greca, poi etrusca e romana di Alalia

 

La battaglia navale di Alalia (540 – 535 a.C.) tra greci e cataginesi alleati con gli etruschi

 

Rhyton zoomorfo a testa di cane, ritrovato ad Alalia di produzione etrusca fortemente influenzato dall’arte greca.

 

Fonte: Ineacem