Ampargu a Lingua Corsa torna in linea e aggiunge l’italiano

Ampargu a Lingua Corsa è uno dei migliori blog dedicati alla lingua corsa attualmente esistenti, gestito interamente da volontari (“benevoli”) pubblica quotidianamente pillole di còrso (singole parole, proverbi, regole grammaticali…).

Per alcune settimane il blog e la sua pagina Facebook – oltre 10.000 “mi piace” all’attivo – sono state fuori-linea per manutenzione. Da qualche giorno però, “Ampargu” è tornato online, rinnovato e potenziato.

Tra le novità, una citiamo con particolare piacere: la parola còrsa del giorno viene mostrata con le traduzioni, oltre che francese, anche inglese e italiana. Un cambiamento che interpretiamo come un’apertura all’internazionale e alla “lingua surella”, che permette ancora di più di apprezzare somiglianze, sovrapposizioni e differenze, con la lingua di Dante.

Invitiamo i lettori italiani a fare un piccolo esercizio: abbonatevi alla pagina Facebook di “Ampargu”, e se trovate una parola che in còrso è molto simile al vostro dialetto o lingua locale, scrivetelo nei commenti del blog cliccando su “Enregistrer un commentaire” (Inserisci un commento). Perché se in italiano si lavora, per esempio in siciliano si travaglia.

Fate lo stesso se trovate un sinonimo in italiano che è più simile alla versione còrsa rispetto alla parola riportata. Perché se è vero che quando è troppo è troppo, è anche vero che “il troppo stroppia“.

Le varianti della lingua corsa, infatti, hanno la straordinaria ricchezza di portare in sè una serie di aspetti, sia di lessico che di altre parti della lingua, che riassumono caratteristiche presenti non solo nell’italiano standard derivato dal toscano, ma di tante parlate locali e dialetti di tutta l’Italia, intesa come area culturale e linguistica.

Concludiamo con un augurio alla creatrice di Ampargu a Lingua Corsa e a tutti coloro che vi partecipano, per il grande aiuto che danno alla salvaguardia e allo sviluppo della lingua nustrale. Insieme naturalmente all’augurio di continuare a far crescere e conoscere questo bellissimo progetto.