Affreschi per a cappella Santa Bernadetta di Bastia
3 mins read

Affreschi per a cappella Santa Bernadetta di Bastia

A cappella dedicata à Santa Bernadetta situata sottu à a Chjesa di e Capanelle in Bastia ghjè in traccia d’arrichirsi di dipinti murali opere di u pittore Mario Sepulcre.

Dipoi à so custruzzione in 1917 di fronte à u portu novu, a chjesa di a Madona di Lourdes, parrochia di u carrughju di e Capanelle, avia cunsacratu una parte di i so fondi à una salla di sinema, unepoche di stanze per l’insignamentu di a duttrina, è una cappella. St’ultima, messa sottu à u vucabile di Santa Bernadetta, a veggente di a Madona. Un ghjera che nurmale di adunisce ste duie sante figure in un stessu logu. Indè sta cappella chì ha un’aspettu di grande è longa stanza, oltre un’altare di Santa Bernadetta, sò sposte une poche di statue, quella, bella sicura, di a Madona di Lourdes, ma dinò San Roccu, San Vincenzu, San Francescu è d’altri.

A parte l’ex-voti di ringraziu à a Madona, i muri di a cappella ghjeranu vestiti di una pittura neutra, è l’aspettu generale ghjera piutostu triste. In stu logu ghjè seppellitu u Canonicu Leschi mortu in lu 1951, chi ghjè statu u primu curatu di a parrochia. U prete Leschi di santa memoria, ha passatu u so tempu terrestru à fà u bè, in particulare à i poveri. Ghje statu purtatu in terra nanta e spalle di i camalli di u portu.

A chjesa di A Madona di Lourdes ha festighjatu i so 100 anni in aprile 2017, è in quell’occasione una mostra di a storia, di a vita di a parrochia è di u carrughju di u portu novu ghjè stata urganizata da u parruccu di l’epuca, Frate Emmanuel. C’hè una parte dramatica di a storia di sta chjesa distrutta in parte da i bumbardamenti di u portu in lu 1943. Ma cume a copia di a grotta di Massabielle chi si trova sopra l’altare maggiore, a cappella di Bernadetta hè stata prudetta di e bombe. Miraculu?

Ci tocca à ricurdà che a chjesa di A Madona di Lourdes ghje stata custruita grazi’ à generosità di u Comte Gregori, chi ha datu terreni è denari.

Ghjè à l’iniziativa di u curatu attuale padre Nicoli che i dipinti murali sò stati ordinati à u pittore Sepulcre, cunnisciutu in Corsica per parrechje opere religiose è civile. U più impurtente di i dipinti murali ripresenta a chjesa, A Madona in Maestà, Bernadetta, ma dinò unepoche di ghjente di a parocchia. Sti dipinti dannu un rinfreschu allegru à a cappella, un aspettu più riccu è più religiosu. Sarà dunque pronta per accoglie i pellergini per a prossima festa di a Madona di Lourdes, l’11 ferraghju prossimu.

Petruluigi Alessandri

Petru Luigi Alessandri

Giornalista radiofonico di RCFM, si occupa tra l'altro anche della trasmissione Mediterradio, che mette in contatto gli ascoltatori di Corsica, Sardegna, Sicilia, e occasionalmente Malta e altre terre mediterranee. Per Corsica Oggi scrive in lingua corsa o, in traduzione, in italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *