« Les mains d’or » un’opera d’arte nel cuore della montagna còrsa

carteoro-1Il Monte d’Oro culmina a 2389 metri di altezza, con una vista spettacolare su tutta la Corsica e il Tirreno. È situato nel comune di Vivario sopra il villaggio di Vizzavona, nel cuore del Parco naturale regionale della Corsica.
Ci sono altre due cime secondarie che costituiscono questo massiccio montagnoso, la Punta Marincina 1770M sul versante Ovest e la Punta Renosa 2008M sul versante Est.

Sul versante est, il Monte d’Oro è ricoperto da una vasta foresta costituita da pini larici, chiamata anche “foresta territoriale di Vizzavona”, mentre sul versante ovest il paesaggio è meno accogliente poiché è costituito da rocce 113_monteoro_topominerali che lo rendono inaccessibile.

Il paesino di Vizzavona è nato dopo la costruzione della stazione ferroviaria Bastia-Ajaccio alla fine dell’ottocento.

Diventò una località di villeggiatura molto apprezzata dagli abitanti dell’isola e dagli inglesi.

 

20161203_155007

Il “Grand Hôtel de la Forêt” fu costruito nel 1893. Le vestigia di quest’edificio sono lì per ricordarne il passato prestigioso.
Il punto di partenza e di arrivo della passeggiata è la stazione ferroviaria di Vizzavona, dove si trova il famoso sentiero GR 20 con i segni bianchi e rossi, vicino alla cappella, prendere il GR 20 in direzione nord.

20161203_154257

Dopo aver attraversato il torrente il Fulminatu su una piccola passerella di legno, e l’Agnone, si continua sul sentiero attraverso la grande foresta di Vizzavona con i suoi grandi alberi di pini larici endemici, di faggi e anche di questo meraviglioso tappeto di cuori chiamati Ciclamini di Napoli o in Corsica Fior di San Michele.

Dopo, seguire il sentiero del Monte d’Oro da Puzzatelli, segni gialli, che incrocia la pista più volte.

Dopo due ore il sentiero ci conduce agli Stazzi abbandonati di Puzzatelli situati in un bosco di aceri a 1562 metri di altezza.

Dopo una piccola pausa per riposare e ammirare questo meraviglioso panorama, bisogna salire nel sentiero per circa 30 minuti, fino ad un cartello che indica “les mains d’or”, per scoprire quest’opera d’arte originale. Bisogna seguire i cairn – costruzioni di pietre a secco – per 5 minuti.

20161203_122734

Il creatore di quest’opera si chiama Claudio Parmiggiani, scultore italiano, nato nel 1943, venuto per la prima volta in Corsica nel 1997. Ha pensato e realizzato Ferro Mercurio Oro per la nostra isola. L’opera è stata messa sul Monte d’Oro nel giugno del 1999 con l’aiuto del Parco Naturale Regionale della Corsica e l’accordo del comune di Vivario.

20161203_123222

“Vi sono tornato ancora, salendo fino in alto sul Monte d’Oro, ombelico geografico e magnetico della Corsica. Là, c’è l’opera che ho realizzato. Due impronte d’oro. Impronte delle mie mani, aperte e rivolte verso il cielo, concave, calcate, fuse nel ferro e nell’oro, incastonate nella roccia e segrete nella montagna. Nessun sentiero, nessuna indicazione. L’opera esiste innanzitutto per gli occhi del luogo a cui appartiene”.

20161203_105439

Questa passeggiata è un viaggio nel cuore della Corsica, un percorso meraviglioso tra il profumo dei pini larici, il canto dell’acqua che scorre verso il mare, le ombre delle montagne nell’immensità del cielo azzurro, un momento di libertà nella bellezza naturale della nostra isola.

—-
Articolo e foto di Lucie Gaspari.

Lucie Gaspari

Lucie Gaspari di San Fiurenzu in Corsica, prima di tutto isolana e libera, professoressa di musica, nel terzo anno di studi di lingua italiana all'Università di Corte, ma anche mamma di un bel ragazzo di 16 anni. Appassionata di musica tradizionale, di scrittura, di cultura, di natura, di fotografia, di gastronomia, ma soprattutto di tutto ciò che riguarda l'Italia.

Lucie Gaspari

A proposito di Lucie Gaspari

Lucie Gaspari di San Fiurenzu in Corsica, prima di tutto isolana e libera, professoressa di musica, nel terzo anno di studi di lingua italiana all'Università di Corte, ma anche mamma di un bel ragazzo di 16 anni. Appassionata di musica tradizionale, di scrittura, di cultura, di natura, di fotografia, di gastronomia, ma soprattutto di tutto ciò che riguarda l'Italia.

Vedi tutti gli articoli di Lucie Gaspari →

One Comment on “« Les mains d’or » un’opera d’arte nel cuore della montagna còrsa”

Comments are closed.