In progetto un decreto per inserire il muflone corso tra le specie protette

Un progetto di decreto sullo status del muflone corso potrebbe presto rimuovere il muvra dalla lista delle specie cacciabili e includerlo nell’elenco dei mammiferi terrestri protetti.

Se il muflone corso non viene più cacciato da molti anni, il suo piano venatorio viene azzerato, la sua inclusione nell’elenco delle specie protette consentirebbe alle autorità locali, all’Ufficio dell’Ambiente della Corsica e al Ufficio nazionale per la caccia e la fauna selvatica (ONCFS), di preservare il suo habitat, in particolare i massicci del Cinto e Bavella.

La popolazione del muflone corso, ora valutata a 8.000 individui, è in declino a causa del bracconaggio e dei problemi legati allo sviluppo delle attività sportive e del tempo libero nel suo habitat naturale.

Il progetto di decreto è leggibile sul link del sito del Ministero dello Sviluppo Sostenibile.

Fonte: Corse Matin