La sanzione per inosservanza della quarantena aumentata da 38 euro a 135 euro

Questo mercoledì, il giorno successivo all’entrata in vigore del confinamento generale in Francia, l’importo dell’ammenda per non conformità a tali misure è passato da 38 a 135 €.

Meno di ventiquattro ore dopo l’entrata in vigore delle misure di contenimento annunciate da Emmanuel Macron lunedì sera, l’importo dell’ammenda subita in caso di inosservanza di tali misure è già aumentato.

Un decreto è stato infatti pubblicato mercoledì mattina nella Gazzetta ufficiale, creando “un’ammenda di quarta classe che punisce la violazione delle misure volte a prevenire e limitare le conseguenze di gravi minacce per la salute sulla salute della popolazione”. Inizialmente fissata a € 38, l’importo dell’ammenda fissa è ora a € 135, un importo che può essere aumentato fino a € 375.

Da martedì a mezzogiorno, i francesi sono stati invitati a rimanere a casa tranne in alcuni casi molto specifici. In caso di ispezione, devono presentare alla polizia un certificato da stampare e completare quotidianamente. Chi non può stamparlo può anche copiarlo su carta comune.

A partire da martedì, le forze di polizia e di gendarmeria hanno effettuato numerosi controlli e ci sono state le prime multe.

Il ministro degli interni Christophe Castaner ha annunciato lunedì sera che l’ammenda sarebbe stata rapidamente aumentata a un minimo di € 135.

In questo link il decreto sulla sanzione

Fonte: Le Telegramme