Una vacanza in immersione… linguistica! Nasce “Turismu in Corsu”

VUOI CHE CORSICA OGGI CONTINUI A ESISTERE? SOSTIENICI CON 1,84€/MESE

Sei Corso e vuoi esercitare la tua corsofonia? O parli italiano e vuoi provare una vacanza in Corsica dove invece di usare l’inglese o il francese potrai usare la tua lingua sentendoti rispondere… in còrso? 🙂

Nasce un portale dedicato al turismu in lingua corsa: Turismu in Corsu, appunto.

Il blog trilingue, gestito da Guillaume Bereni, giovane còrso della Castagniccia, e sviluppato insieme a Corsica Oggi, mette in evidenza le strutture turistiche dell’isola i cui proprietari saranno lieti di parlare in lingua corsa sia con i Corsi che con gli italiani che verranno provare la piacevole esperienza di una conversazione mista italiano-corsu. Una nuova occasione per i corsofoni di usare la lingua in immersione, e un nuovo ponte tra lingua corsa e italiana, tra Corsica e Italia.

Le strutture di accoglienza presenti al momento sono soltanto due, ma speriamo che aumentino presto e che possano offrire un’esperienza unica e un modo diverso di visitare l’isola, più vicino alla sua gente e alla sua cultura.

Scoprite allora A Suvera a u Ventu (la sughera al vento), un villaggio ecosostenibile di casette e cottage immerso nella natura della Costa Verde, ai confini con la Castagniccia.

Oppure l’hotel U Paese, nel paese di Soccia, nella Corsica meridionale.

Entrambi gestiti da persone squisite e situati in luoghi incantevoli, ideali per escursioni e visite.

E… a proposito: Turismu in Corsu vi offre anche una panoramica delle attività di escursionismo in lingua corsa, o delle visite guidate ai musei, sempre in lingua nustrale.

Il sito non fa da intermediario con gli alberghi, è un blog gestito in modo gratuito e volontario dove troverete dei brevi articoli sulle strutture, delle foto, e i collegamenti per poter richiedere informazioni e prenotare la vostra… vacanza in lingua corsa!

VUOI CHE CORSICA OGGI CONTINUI A ESISTERE? SOSTIENICI CON 1,84€/MESE