Una petizione per chiedere il rientro di Pierre Alessandri e Alain Ferrandi

“Da 17 anni Pierre Alessandri e Alain Ferrandi sono in carcere sul continente dopo essere stati condannati all’ergastol, associato a un periodo di sicurezza di18 anni. A qualche mese da una misura condizionale si domanda invano il loro trasferimento al centro di detenzione di Borgo. Di fronte al silenzio assordante delle autorità francesi, all’indifferenza con cui essere considerano i voti unanimi della Collettività Territoriale di Corsica, di fronte al grande movimento di solidarietà che si esprime sul nostro territorio: Organizziamo
giovedì 3 dicembre 2015 all’Università di Corsica (anfiteatro ETTORI) dalle ore 12:00, un grande raggruppamento come sostegno e solidarietà con tutte le persone che si sentono toccate da questa situazione ingiusta.
In quell’occasione presenteremo le iniziative che stiamo pensando di mettere in atto a favore degli interessati e delle loro famiglie e nel rispetto delle sofferenze che hanno patito le vittime.”

 

I due sono in carcere dal 25 maggio 1999 per l’assassinio, nel ’98, del prefetto Claude ERIGNAC.

Tra le iniziative, una petizione per chiedere il riavvicinamento tramite trasferimento nel carcere di Borgo.

I promotori dell’iniziativa dicono che il problema non deve essere ignorato dalle autorità, come finora hanno fatto, ma che rispondere nel merito e parlare è doveroso, per rispetto delle famiglie dei due prigionieri, e anche per quella della vittima.

——
Fonte: CorseNetinfos