Un alpinista porta la bandiera corsa a 7.134 metri d’altezza

È un’impresa sportiva. François Navarette vive a Marignane in Provenza, ma porta la Corsica nel suo cuore. Appassionato di trekking, quest’estate ha scalato il Picco Lenin in Tagikistan con due amici e ha deciso di portare la bandiera corsa a 7.134 metri di altitudine.

È un’immagine insolita. Lasciata la Francia il 23 luglio, François Navarette e i suoi due amici camminarono per tre settimane prima di arrivare in cima al Picco Lenin / Picco Ibn Isa. Il 12 agosto raggiungono la vetta. “Quel giorno faceva molto freddo, con molto vento, solo scattare alcune foto e togliersi i guanti provoca congelamento”, ricorda François Navarette, vigile del fuoco e alpinista di Marignane, in Provenza.

Una bandiera corsa a 7.134 metri di altitudine

Nonostante il pericolo di congelamento, l’alpinista scatta alcune foto, specialmente con la bandiera della Corsica. “Non sono corso ma è il mio paese di adozione, mia moglie è ldela Corsica”, spiega François. “L’investimento è fisico, finanziario, ma soprattutto familiare. È un modo per rendere omaggio (alla sua famiglia e ai suoi amici corsi)”, conclude l’alpinista.

Infatti sua moglie, Christine Bartoli è di Ajaccio.

Il Picco Lenin (7.134 m) al confine tra KIrghizistan e Tagikistan
Carta del Tagikistan

Fonte: France 3 Corse Via Stella