Stadio di Furiani: prime immagini del progetto di rinnovamento. Obiettivo 2025

C’è a Bastia una squadra che ha scritto la storia del calcio còrso, una tifoseria col sangue turchino fino alla fine, uno spirito vincente che unisce l’intera isola sotto la bandiera della passione. Allo Sporting Club di Bastia manca solo uno stadio all’altezza della sua reputazione.

Quella mancanza sta per essere finalmente colmata con l’annuncio della Comunità d’Agglomerazione di Bastia (CAB) del progetto di rinnovazione dello Stadio Armand Cesari. I lavori, di un importo di 12 milioni di euro (finanziati dalla CAB, la Collettività della Corsica e il “Piano di Trasformazione e Investimento della Corsica”), inizieranno nel 2024 e dovrebbero essere compiuti alla fine del 2025.

La capacità ricettiva dello stadio, di circa 16000 posti, non verrà cambiata. Tuttavia, le tribune della tana dei “turchini” saranno integralmente coperte è la curva Petrignani (Est), posto dei bollenti tifosi, verrà ristrutturata. Dopo il compimento di questi lavori direttamente legati allo stadio inizierà una seconda fasa girata questa volta verso la creazione di un museo o ancora di un auditorium.

A seguire le prime immagini dello Armand-Cesari del futuro, condivise dalla Comunità d’Agglomerazione di Bastia su Twitter.


Fonti: Comunità d’Agglomerazione di Bastia, Alta Frequenza

Guillaume Bereni

Di Felce (Castagniccia), è padre di 3 bimbi e lavora sia nell'azienda agricola di famiglia, che produce farina di castagne, sia come redattore freelance, per noi e per altre testate, scrivendo in lingua corsa, francese e italiana.

About Guillaume Bereni

Di Felce (Castagniccia), è padre di 3 bimbi e lavora sia nell'azienda agricola di famiglia, che produce farina di castagne, sia come redattore freelance, per noi e per altre testate, scrivendo in lingua corsa, francese e italiana.

View all posts by Guillaume Bereni →