L’ACA perde 0-3 l’andata dello spareggio contro il Tolosa per la promozione in Ligue 1

In un’atmosfera surreale, infatti la partita è stata giocata a porte chiuse a Montpellier mentre allo stadio Timizzolu di Ajaccio era stato messo un maxischermo per seguire la partita  dai 2.000 tifosi che hanno voluto esserci lo stesso per tifare la loro squadra, i còrsi hanno perso l’andata per 0-3 quindi a meno di miracoli l’ACA dovrà rifarsi un altro anno di Ligue 2 e non sarà promosso in Ligue 1.

Il primo tempo ha visto l’ACA giocare ababstanza bene ma dopo una bella parata di Leca al 44′, trasformata il calcio di punizione dal Tolosa che ha segnato il primo gol con Gradel al 45+2′ proprio alla chiusura del primo tempo.

Da qui è cominciata la disfatta dell’ACA, infatti all’apertura del secondo tempo al 46′ il portiere ajaccino è uscito per un infortunio dopo che aveva colpito il palo della porta per cercare di parare la punizione ed è stato sostituito da Riffi Mandanda.

Al 51′ il Tolosa raddoppia grazie a un calcio d’angolo con Julien, l’ACA prova a regaire ma poco dopo in seguito ad un infortunio alla coscia al 58′ Gimbert deve lasciare il campo e i suoi compagni.

La tripletta per il Tolosa arriva al 65′ con Sanogo. L’ACA ha fatto il massimo che poteva purtroppo non ha avuto fortuna è la strada per la Ligue 1 è in gran parte compromessa, salvo miracoli nella partita del ritorno.

Il Corse Matin ha intitolato La sort s’acharne (La sorte si accanisce).

Fonte: Corse Net Infos

Andrea Meloni

Di origini sarde e calabresi ma genovese di nascita, laureato in scienze geografiche presso l'Università di Genova nel 2013 e socio della sezione Liguria dell'AIIG (associazione Italiana insegnanti di geografia), risiede nell'Appennino Ligure in val Borbera, una valle piemontese ma da sempre legata alla confinante Liguria e da agosto 2015 è redattore di Corsica Oggi. Collabora da marzo 2016 con la società cartografica geo4map di Novara, nata da una costola di DeAgostini e da giugno 2017 con il quotidiano genovese Il Secolo XIX. Adora viaggiare ed è innamorato della Corsica.