ROF: per il 2018 Pesaro aspetta Macron

Il pubblico francese al ROF come abbiamo visto è stato numerosissimo, ma purtroppo il più noto cittadino di Francia è stato assente. Si tratta del presidente della repubblica Macron, che in un’intervista a un giornale online aveva dichiarato la sua passione per Rossini. Il sindaco di Pesaro Matteo Ricci l’aveva invitato, ma ritenta l’invito per la prossima edizione, che sarà speciale. Infatti il 2018 segnerà i 150 anni dalla morte di Rossini e questo potrebbe spingere il presidente ad accettare, per onorare un compositore italiano che la Francia ha contribuito a consacrare come uno dei più grandi.

D’altronde, il ROF ha già accolto capi di stato e di governo, come l’ex presidente della repubblica italiana Giorgio Napolitano fan di Rossini, o Gerhart Schroeder l’ex cancelliere tedesco.

Ascoltiamo ora le parole di Matteo Ricci, sindaco di Pesaro, che ribadisce il suo invito a Emmanuel Macron e parla del ROF e di ciò che significa per la sua città, in termini culturali, identitari e anche economici. Sentiamo:

Intervista a Matteo Ricci