Qwant Music: l’azienda tech còrsa lancia il suo innovativo servizio streaming musicale

Fino ad oggi era solo un motore di ricerca. Un motore di cui avevamo già parlato, perché è nato in Corsica ed è stato tra i primi a lanciare una versione in lingua corsa.

Da venerdì però, l’azienda si trasformerà, con l’apertura della nuova sezione Qwant Music, dedicata a tutto tondo al mondo della musica e dei musicisti. Informazioni, discografia, clip, streaming e reti sociali. Tutto l’universo di un artista riassunto in un’unica pagina, ecco il principio alla base di Qwant Music.

Una piccola rivoluzione digitale, aiaccina al 100%: « Quando cominci ad ascoltare musica sul nostro servizio, l’obiettivo non è sostituire Deezer, Spotify e gli altri.
Ma il nostro riproduttore musicale, mentre ascoltate la vostra musica preferita, vi darà tante e tali informazioni e con un tale qualità che vi sembrerà di essere in una sala da concerto. Questo grazie alla tecnologia che di fornisce l’Ircam
», l’Institut de Recherche et Coordination Acoustique/Musique, dice Eric Leandri, co-fondatore di Qwant Music.

Musica ad alta qualità, testi delle canzoni, e tutto il mondo dell’autore in un’unica piattaforma.

Alcune major, come la Universal Music, di mostrano già interessate a questo nuovo attore nel mercato. Un progetto co-finanziato dall’Unione europea attraverso l’agenzia di sviluppo economico della Corsica (ADEC)  e che vedrà la luce all’inizio del 2018. Già 12 persone lavorano a tempo pieno su Qwant Music. E presto si recheranno al CES di Las Vegas per presentare la loro piattaforma.


Fonte: FR3 Corse ViaStella