Presidenziali: al primo turno in Corsica Le Pen prende il 28%, Macron il 18%

Se a livello nazionale è il presidente uscente Emmanuel Macron a guidare il primo turno con il 27,6% contro il 23 di Marine Le Pen, che lo sfiderà al ballottaggio tra due settimane, nell’isola le cose sono andate diversamente. Infatti è la leader del Rassemblement national ad uscire vincitrice staccando di ben dieci punti Macron. Tutto questo nonostante l’attuale inquilino dell’Eliseo abbia intavolato per la prima volta una trattativa sull’autonomia, tema su cui Le Pen mostra invece chiusura. Questo poteva far pensare a dinamiche un po’ diverse rispetto al passato, dove la destra era di solito sempre uscita in vincitrice nelle elezioni nazionali, legislative e presidenziali. La tendenza è confermata, forse anche per l’appello degli indipendentisti a non votare e il clima di tensione che dalla vicenda di Yvan Colonna regna nell’isola. Ancora oggi a Bastia alcuni attivisti nazionalisti hanno esposto davanti al seggio elettorale uno striscione con la scritta “Statu francese assassinu”.

In attesa del secondo turno, ecco i risultati definitivi del primo turno in Corsica, dove l’affluenza è stata del 62,75%.

Marine LE PEN

Rassemblement national
28,58 %
42 284 voti

Emmanuel MACRON

La République en marche
18,11 %
26 794 voti

Jean-Luc MÉLENCHON

La France insoumise
13,37 %
19 779 voti
Éric ZEMMOUR
Reconquête
12,80 %
18 936 voti

 

Jean LASSALLE

Résistons !
10,42 %
15 408 voti
Valérie PÉCRESSE
Les Républicains
6,33 %
9 360 voti
Yannick JADOT
Europe-Ecologie-Les Verts
3,25 %
4 801 voti
Fabien ROUSSEL
Parti communiste français
3,08 %
4 553 voti
Nicolas DUPONT-AIGNAN
Debout la France
1,76 %
2 601 voti
Anne HIDALGO
Parti socialiste
1,08 %
1 592 voti
Philippe POUTOU
Nouveau Parti anticapitaliste
0,93 %
1 374 voti
Nathalie ARTHAUD
Lutte ouvrière
0,31 %
455 voti

 


Fonti: Ministero dell’internoLe MondeLe Soir