Presidenziale : A Corsica vota Le Pen

Una volta di più cume in 2017 a Corsica ha vutatu per a strema dritta.

Se nanta u cuntinente Marine Le Pen si posta in seconda pusizione 23% di fronte à Macron 27,5 %, in Corsica ghje in primu rangu. Marine le Pen ghje in testa incu più di 27pc di i voti, d’avanti à Macron 18 PC, e, assuciata à Eric Zemmour a percentuale hè vicina à più di 40 PC. Le Pen ghje à capu indè a quasi tutalità di e cumune in Corsica Suttana, e indè una maggiurità di è cumune in Corsica Suprana. Quì qualchi cumune anu purtatu Macron o Valerie Pecresse ,a candidata di dritta , in testa. Ma indè a maiò parte di è cumune di l’isula, i voti Le Pen e Zemmour so largamente maggiuritarii.

Bastia : le Pen, Zemmour favuriti

C’hé ancu qualchi surprese, cume in Bastia, cumuna simeunista, chi dà quasi 30 PC à le pen e 14 PC à Zemmour, in Belgodere cumuna independentista Le Pen ghje in testa incù più di 24 PC e Zemmour ghje à 16 PC, un votu chi ripresenta più di 40 PC, listessa cosa indè a cumuna naziunalista di Patrimoniu, cume indè quella Simeunista di Luri, o à Osani induve u merre, deputatu europeu (simeunistu) sustenìa l’eculugistu Yannick Jadot. Ancu in Cargese u paese di Yvan Colonna Le Pen tenne à testa incu 25,9pc, e Zemmour ghje a più di 14 PC. À Morosaglia paese nativu di u babbu di a Patria, Pasquale Paoli, le Pen e Zemmour tutaliseghjanu 43 PC. In Aiacciu dinò le Pen arriva a capu incu più di 30 PC e Macron chi ghjera sustenutu da u merre ùn face che 19 PC. Listessa cosa in Bonifaziu induvè le Pen face 30 pc allora che Macron sustenutu da u merre ùn face che 22pc. U custatu ghje questu : I candidati chi primuravanu l’autunumia cume Jadot o Lassalle ùn’anu riesciutu à cunvince. In quant’à quelli chi anu chjamatu a l’astenzione, l’independentisti, ùn ponu esse tantu suddisfatti perche se la hè un po più alta che nanta u cuntinente , à so percentuale ùn ghje micca spuprusitata (37pc). L’elezzione presidenziale dà a vera fisiunumia pulitica di a Corsica. A presidenziale ghje un’elezzione senza affetti, senza cunniscenze . Ùn si vota micca per un candidatu chi dà è suvenzione o perche ghje un’amicu, un parente. Quì ùn c’he obligu. Si vota per cuscenza pulitica. E cume dice u dettu «  à u primu giru si vota per e so idée à u secondu si elimineghja ». Che a Corsica dessi à so primura à candidati di strema dritta custituisce ùn prublema maiò. Prova di una regione chi vive un mal’essere, che a puvertà spiomba, che u disimpiegu ùn cala veramente, che l’ecunumìa si stracina. E ùn si sà sè l’autunumia ghje u rimediu a tutte ste macagne. Ma à a lettura di sti resultati si po pensà che una maggiurità di corsi ùn ci credenu. Sera difficile avà à Simeoni di pruclamà che 70 PC di l’elettori corsi anu vutatu per l’autunumia, perche indè sta presidenziale anu datu a primura à i candidati chi à cumbattenu u più.


Petru Luigi Alessandri

About Petru Luigi Alessandri

Giornalista radiofonico di RCFM, si occupa tra l'altro anche della trasmissione Mediterradio, che mette in contatto gli ascoltatori di Corsica, Sardegna, Sicilia, e occasionalmente Malta e altre terre mediterranee. Per Corsica Oggi scrive in lingua corsa o, in traduzione, in italiano.

View all posts by Petru Luigi Alessandri →