Pasquale Paoli s’invita in Sassari

U 28 d’aprile, ghjornu di “Sa die di sa Sardinia”, avvenerà l’incontru trà u consigliu rigiunale di Sardegna è quellu di Corsica. In quella perspettiva, u centru storicu di a cità di Sassari hè diventatu sabatu scorsu u locu sceltu da S’Arza Teatro per un spettaculu itinerante assai uriginale.

Chjamatu “Paoli e Angioy: la Repubblica Corsa e i moti antifeudali in Sardegna”, ‘ssu spettaculu presenta un incontru immaginariu frà u babbu di a patria corsa, Pasquale Paoli, à l’alba di l’indipendenza di l’isula (1755), è Giovanni Maria Angioy, capurione di e mosse contru a feudalità in Sardegna frà 1794 è 1796. I teatrini so partuti da a piazza Tola è hanu raghjuntu a Piazza del Duomo induve hè stata celebrata a Santa Messa da Don Alessandro Pilo.

Cusì, ‘ssa ricustruzione storica hà narratu i mumenti impurtanti di a storia di e due isule : a mossa contru e tasse feudale in Logudoro, a presa di Sassari, a fuga di u Duca d’Asinara, è hè capita, a mossa di i corsi contru a Republica di Gènuva è a pruclamazione di l’indipendenza.

Incu ‘ssu spettaculu chi hà messu inseme e vittorie di a Corsica è di a Sardegna in l’anni 1700, S’Arza Teatro ricorda l’impurtanza pè e due isule di travaglià inseme pè un avvene migliore, cum’è l’avianu fattu Pasquale Paoli è Giovanni Maria Angioy.

————–
Fonte: La Nuova Sardegna

About Guillaume Bereni

Di Felce (Castagniccia), è padre di 3 bimbi e lavora sia nell'azienda agricola di famiglia, che produce farina di castagne, sia come redattore freelance, per noi e per altre testate, scrivendo in lingua corsa, francese e italiana.

View all posts by Guillaume Bereni →