All’ospedale di Bastia un sistema all’avanguardia per la diagnosi precoce del cancro al seno

1Il Centro Ospedaliero di Falconaja, a Bastia, ha ha inaugurato questo 13 maggio una piattaforma tecnica ultramoderna per la diagnosi precoce del cancro al seno. Questo nuovo macchinario medicale, che fa del complesso bastiese l’ospedale còrso più avanzato in questo settore, è composto da: un mammografo digitale di ultima generazione con tomosintesi, per immagini tridimensionali del seno e dei vasi. Ad oggi, solo 5 siti in France ne sono equipaggiati.

La macchina è anche provvista di un sistema per la macrobiopsia  per aspirazione sotto guida stereotassica (mammotone), di cui solo 40 complessi ospedalieri francesi sono equipaggiati.

La piattaforma comprende infine un ecografo dedicato alla senologia e alle patologie tiroidali e di un osteodensitometro per il rilevamento dell’osteoporosi.

2All’inaugurazione era presente un gruppo di personalità guidate dal direttore dell’ospedale Pascal Forcioli che ha illustrato il funzionamento di queste nuove apparecchiature, e il primario dottor Orabona che ha sottolineato le loro perfomance. E’ leslie Pellegri, assessora alla Sanità, che ha avuto l’onore di tagliare il nastro inaugurale.

Bisogna sapere che in Francia statisticamente si stima che una donna su otto sarà interessata nel corso della vita da un tumore al seno, il che significa 54.000 casi all’anno. Un tipo di tumore che è responsabile ogni anno di 12.000 decessi.

In Corsica 300 cancri al seno vengono diagnosticati annualmente. Circa 2000 donne sono quindi seguite in Corsica per questa patologia, ma solo il 35 % partecipa agli screening gratuiti organizzati dall’Assurance Maladie, l’assicurazione sanitaria, contro il 55 % che si registra sul continente.

Dunque l’obiettivo del Centro Ospedaliero di Bastia è divenire per tutta l’isola un attore efficace nella diagnosi precoce del cancro al seno.

 

—-
Articolo di Pierluigi Alessandri

About Petru Luigi Alessandri

Giornalista radiofonico di RCFM, si occupa tra l'altro anche della trasmissione Mediterradio, che mette in contatto gli ascoltatori di Corsica, Sardegna, Sicilia, e occasionalmente Malta e altre terre mediterranee. Per Corsica Oggi scrive in lingua corsa o, in traduzione, in italiano.

View all posts by Petru Luigi Alessandri →