Nuove misure di sicurezza sui collegamenti marittimi Corsica-Italia in vigore da oggi

In un comunicato stampa pubblicato il 1° dicembre sul proprio sito web, la prefettura di Corsica stabilisce nuove misure di sicurezza, per quanto riguarda i collegamenti marittimi tra Corsica e la penisola.

Considerando la graduale riduzione delle misure di contenimento in Francia e la volontà di applicare un principio di reciprocità con le misure addotte in Italia, è stato deciso un obbligo per ogni utente dei trasporti marittimi Corsica-Italia (e viceversa) di:

    • Fornire una auto-dichiarazione che attesta di non essere risultato positivo al coronavirus;
    • Effettuare un test virologico almeno 72 ore prima dell’arrivo, che attesta di non essere risultato positivo al coronavirus.

Se il viaggiatore non ha potuto effettuare il test prima dalla partenza, deve farlo nelle 24 ore a decorrere della sua entrata nel porto d’arrivo. La prefettura ricorda che, in ogni caso, tutti i viaggiatori devono fornire l’attestazione di test prima del viaggio di ritorno. Il trasgressore può essere multato di 135€, maggiorati in caso di recidiva.

Queste misure sono in vigore a partire da oggi 8 dicembre 2020.

Fonte e foto : http://www.corse-du-sud.gouv.fr/protocole-sanitaire-pour-les-passagers-maritimes-a2473.html

 

Guillaume Bereni

Di Felce (Castagniccia), è padre di 3 bimbi e lavora sia nell'azienda agricola di famiglia, che produce farina di castagne, sia come redattore freelance, per noi e per altre testate, scrivendo in lingua corsa, francese e italiana.

A proposito di Guillaume Bereni

Di Felce (Castagniccia), è padre di 3 bimbi e lavora sia nell'azienda agricola di famiglia, che produce farina di castagne, sia come redattore freelance, per noi e per altre testate, scrivendo in lingua corsa, francese e italiana.

Vedi tutti gli articoli di Guillaume Bereni →