Nel 2018 la Caisse de développement de la Corse ha creato 320 posti di lavoro

Questo martedì, 14 maggio, la Caisse de développement de la Corse (CADEC) ha tenuto l’assemblea generale ad Ajaccio. Nel 2018, ha creato 320 posti di lavoro o li ha mantenuti. È stato creato un nuovo strumento di supporto aziendale: assistenza in denaro.

Per potenziare l’economia rurale, il CADEC, il fondo di sviluppo economico ha un fondo a disposizione. A Cozzano, un giovane ha aperto una piccola azienda due anni fa con una stazione di servizio e ha ricevuto un rimborso del CADEC di 50.000 euro prestati a tassi zero.

Una possibilità per il villaggio. “Lavoriamo tre persone. Uno in più sarebbe meglio. Sta andando molto bene, mi piace “, ha detto Nicolas Buresi, commerciante.

Dal 2011, anno in cui il CADEC è nato, ha prestato 110 milioni di euro. 1.200 aziende hanno beneficiato di questi prestiti. Nel 98% dei casi, nessun problema di rimborso.

Negozi, ma soprattutto il turismo è stato supportato. Ad ogni investimento di ristrutturazione, un hotel ajaccino ha utilizzato il CADEC.

Dopo le camere, quest’anno è la hall e l’accessibilità per le persone con mobilità ridotta. “Avevamo bisogno di un investimento di 630.000 euro. Abbiamo usato il nostro capitale, la nostra banca e Cadec hanno fatto la differenza. Era di circa 120.000 euro. Il Cadec è sempre stato flessibile e reattivo. Nei 15 giorni o nel mese corrente, abbiamo avuto la risposta positiva “, dice Gérard Jodineau, dirigente dell’Hotel Castel Vecchio di Ajaccio.

Assistenza sul flusso di cassa

In totale, nel 2018, le società sostenute hanno investito nell’economia corsa per un totale di 82 milioni di euro e hanno creato 320 posti di lavoro. Ma quest’anno il CADEC ha offerto 10 milioni di euro solo in contanti.

Una prima annunciata nel 2016 dal Ministro dell’Artigianato, al servizio delle imprese molto piccole (TPE). “Il fondo di cassa è di 40.000 euro al massimo per cinque anni, possibilità di differire di un anno, a tasso zero e sempre in collaborazione con una banca. Ci vogliono meno di 10 dipendenti, meno di 10 milioni di euro di fatturato e meno di due milioni di euro di bilancio totale. Queste sono le tre condizioni da soddisfare “, spiega Jean-Michel Catani, direttore .

In futuro, il CADEC intende soprattutto supportare la produzione isolana e supportare le trasformazioni digitali.

Il presidente del CADEC Alex Vinciguerra

Fonte: France 3 Corse Via Stella