Morta l’insegnante Elda Simonett-Giovanoli, un simbolo della lingua italiana in Svizzera

Il 20 febbraio all’età di 94 anni è morta nel paese di Bivio in val Sursette nei Grigioni (Svizzera) l’ex insegnante Elda Simonett-Giovanoli, nata nel paese di Bondo nella val Bregaglia svizzera (Grigioni), visse a Firenze durante il fascismo e frequentò le scuole magistrali all’Istituto Malaspina.

Dopo esser ritornata nel suo paese natale con la caduta del regime fascista nel 1943 si trasferì negli anni cinquanta nel piccolo paese di Bivio, l’unico paese al di là dello spartiacque alpino dove si parlava italiano dove insegnò nella scuola elementare. Arrivata a Bivio lottò per mantenere la lingua italiana nel paese e per cercare di lottare contro l’egemonia del tedesco a scapito soprattutto dell’italiano e anche della lingu romancia, lingua nazionale ma non ufficiale della Svizzera parlata in alcune valli del Canton Grigioni da poco più di 40.000 persone.

Inoltre collaboro dal 1957 al 2002 con l’associazione Pro Grigioni Italiano fondata nel 1918 che si occupa di difendere  la lingua e la cultura italiana nel Canton Grigioni.

Nel 1978 il Presidente della Repubblica Italiana le conferì l’onorificenza di Cavaliere di Gran Groce per la continua difesa della cultura e della lingua italiana in Svizzera.

Nel 2005 entrò in polemica con il comune di Bivio quando decise di cambiare la lingua ufficiale dall’italiano al tedesco, anche perché gli italofoni erano diminuiti in vent’anni dal 42 al 29% della popolazione e il 1° gennaio 2016 è stato accorpato per formare il nuovo comune di Surses.

Nel 2012 ha scritto la sua autobiografia sulla sua lunga vita e sulle sue battaglie, Ricordi di vita di un’insegnante “per vocazione”.

La Pro Grigioni Italiano ricorda con profonda gratitudine Elda Simonett-Giovanoli, insignita del premio «Cubetto Pgi» 2007 per «aver saputo scrivere del Grigionitaliano, di tutto il Grigionitaliano, spaziando ben oltre i confini della sua valle e del suo paese», morta lo scorso 20 febbraio, all’età di novantaquattro anni.

Con affetto la Pgi ricorda oggi il suo costante, mai sopito interessamento all’attività del Sodalizio e alla cultura grigionitaliana.”

 

Bivio, il paese dove Elda Simonett-Giovanoli insegnanava e dove fino al 2005 era ufficiale la lingua italiana.

 

Il paese natale di Elda-Simonett-Giovanoli di Bondo nella val Bregaglia svizzera non lontano da Chiavenna prima della frana dell’agosto del 2017.

 

 

Fonte: Pro Grigioni Italiano

Andrea Meloni

Di origini sarde e calabresi ma genovese di nascita, laureato in scienze geografiche presso l'Università di Genova nel 2013 e socio della sezione Liguria dell'AIIG (associazione Italiana insegnanti di geografia), risiede nell'Appennino Ligure in val Borbera, una valle piemontese ma da sempre legata alla confinante Liguria e da agosto 2015 è redattore di Corsica Oggi. Collabora da marzo 2016 con la società cartografica geo4map di Novara, nata da una costola di DeAgostini e da giugno 2017 con il quotidiano genovese Il Secolo XIX. Adora viaggiare ed è innamorato della Corsica.

Avatar

A proposito di Andrea Meloni

Di origini sarde e calabresi ma genovese di nascita, laureato in scienze geografiche presso l'Università di Genova nel 2013 e socio della sezione Liguria dell'AIIG (associazione Italiana insegnanti di geografia), risiede nell'Appennino Ligure in val Borbera, una valle piemontese ma da sempre legata alla confinante Liguria e da agosto 2015 è redattore di Corsica Oggi. Collabora da marzo 2016 con la società cartografica geo4map di Novara, nata da una costola di DeAgostini e da giugno 2017 con il quotidiano genovese Il Secolo XIX. Adora viaggiare ed è innamorato della Corsica.

Vedi tutti gli articoli di Andrea Meloni →