L’Università della Corsica farà tutto l’anno accademico a distanza

A seguito dell’epidemia di covid-19, l’Università della Corsica è stata costretta ad abbassare il sipario molto prima. I 3.000 studenti molto probabilmente non torneranno nel campus prima dell’inizio del nuovo anno accademico il prossimo settembre.

Tutti devono quindi, fino alla fine di questo anno accademico, continuare i loro corsi a distanza. Molti sosterranno anche i loro esami a distanza o, a seconda della disciplina, saranno giudicati sulla base di una valutazione continua.Le autorità universitarie hanno preso questa decisione senza nemmeno aspettare le decisioni nazionali in materia di contenimento. “Abbiamo cercato di considerare diversi scenari. E ne abbiamo realizzato uno in cui era molto probabile che non potessimo portare faccia a faccia grandi promozioni studentesche per sostenere gli esami. È per questo motivo che siamo rimasti sull’esecuzione degli esami anche a distanza “indica Dominique Federici. E il presidente dell’Università della Corsica ha affermato che “le diverse componenti educative istituiranno procedure di controllo il più vicino possibile a ciò che può essere fatto a livello dei diversi gradi. Per alcuni di loro che hanno implementato il monitoraggio continuo, verrà preso in considerazione. Per gli altri, _ gli esami a distanza, in diverse forme, possono essere presi in considerazione e implementati sapendo che il consiglio di amministrazione previsto per l’inizio di maggio deciderà sulle diverse modalità_ “.

I corsi a distanza, gli studenti di Corte li hanno già seguiti per tre buone settimane. E probabilmente, il feedback è abbastanza positivo: “i gruppi di insegnanti hanno svolto un lavoro straordinario e anche gli studenti hanno investito se stessi. A volte può esserci un sovraccarico di lavoro efficace dal momento che ci siamo spostati sulla distanza tutto in una volta, ma il feedback è abbastanza buono “conclude Dominique Federici.

 

Fonte: France Bleu RCFM