Ligue 2: il Gazélec Ajaccio perde i play out con il Le Mans e retrocede in National

GFCA – Le Mans: 0-2

Scenario catastrofico allo Stadio Mezzavia di Ajaccio.

Battuto dal Le Mans nel suo Mezzavia, gli ajaccini non sono riuscito a ripetere la prestazione in linea di cinque giorni ai play out che si è concluso con un successo (1-2).

Il Le Mans ha perto le marcature con Boissier (73′), un gol che ha portato ad una fine tesa alla partita e alla fine al 90+7′ ha segnato con Soro il raddoppio.

I due gol segnati lo scorso martedì non è bastato per mantenere la squadra in Ligue 2.  Dopo aver aperto il punteggio nel secondo tempo, il Le Mans ha ottenuto la sua continuazione fino ai supplementari.

Pochi minuti prima, il rigore mancato di Jobello aveva tenuto in vita il Le Mans.

Due gol, uno per parte, sono stati negati per fuorigioco dopo il VAR.

Serata triste per il  Gazélec  che giocherà in Championnat National la prossima stagione.

La dichiarazione dell’allenatore Hervé Della Maggiore (allenatore GFCA) alla fine della partita:

“Mi vergogno, è un incubo, mi sento molto responsabile, sono molto triste per i fan perché so che è un club con una forte identità, e trovo difficile dire Io sono quello che fa crollare il club. Per quanto riguarda la partita, abbiamo ancora mancato un rigore e incassiamo questo secondo obiettivo nella scia. È come la nostra stagione. Non dobbiamo mai perdere questo gioco. Ma quando c’è una discesa, non c’è niente, sono triste anche per i dirigenti che si sono fidati di me, non so come scusarmi”.

incidenti

I giornalisti di Mans, Ouest France, Sweet FM, Maine Libre e France Bleu Maine, mescolati con i tifosi , sono stati circondati nelle loro  macchina al loro arrivo nella strada dello stadio, che corre lungo Angel Casanova, prima della partita tra GFC Ajaccio e Le Mans.

Circa quindici sostenitori del Gazélec hanno attaccato la loro auto  prima dell’arrivo di alcuni steward che poi hanno protetto in qualche modo l’avanzamento della macchina fino al parcheggio. Non c’è stata aggressione fisica, ma l’auto dovrà passare attraverso una carrozzeria. L’Union des Journalistes de Sport (UJSF)  ha condannato fermamente questa aggressione gratuita e assicura ai giornalisti il suo sostegno.

Il ritorno in Ligue 2 sembra una vendetta per il Le Mans retrocesso nel 2013 in  Division d’Honneur (DH), la sesta divisione, per ragioni finanziarie, mentre il Gazélec ritorna in National dopo cinque anni.

Stadio Ange Casanova – Ajaccio 
GFCA-Le Mans 0-2 (0-0)
Spettatori: circa 3.800
Arbitro: Lesage assistito da Gringore e Okak
Gol: Boissier (73′), Soro (90 + 7′) per il Le Mans
Cartellini: Dasquet (51 ‘) per il Le Mans e Guidi (90 + 7′) per il GFCA

GFCA
Oberhauser- Coeff, Guidi, Ba, Camara-Pierazzi (capo), Marveaux (Blayac 68 °) – N’Doye, Roye, Jobello-Armand (Gomis 81st) – allenatore: H.Dellamaggiore

Le Mans
Kocik-Vardin, Dasquet (Keita 71), Lemonnier, Duponchelle (Hafidi 72 °) – Boissier, Diarra, Confais, Vincent (cap.) – Créhin (Elissalt 60 °), Soro –allenatore: R. Déziré.

 

Fonte: Corse Net Infos e Corse Matin