Ligue 2: Ajaccio fermato in casa (0-0) dallo Chamois Niort, il Bastia cade (1-2) a Valenciennes

La nona giornata del campionato cadetto transalpino ha un sapore amaro per le due compagini còrse, in quanto l’Ajaccio è stato fermato in casa sul pareggio e il Bastia è incappato nell’ennesima (la quarta) sconfitta esterna.

Impegnati sull’isola al cospetto dello Chamois Niort, i biancorossi non sono andati oltre lo 0-0, risultato che è costato il secondo posto solitario (gli “orsi” sono, infatti, stati agganciati in graduatoria dal Sochaux): oltre a ciò, gli ajaccini vedono allontanarsi la prima posizione, ora distante quattro punti.

Se la passa assai peggio il Bastia, piegato per 2-1 in quel di Valenciennes: in svantaggio già al 7′ per via di un calcio di rigore trasformato da Joffrey Cuffaut, i turchini pareggiano al 43′ con un guizzo del “solito” Benjamin Santelli (al terzo centro nelle ultime tre partite), per poi incassare il nuovo vantaggio locale al 66′ (acuto di Gaëtan Robail), subendo la loro quarta sconfitta in cinque trasferte.

Le altre partite della giornata hanno fatto registrare il 4-1 interno del Grenoble al Nancy, il 2-0 casalingo del Parigi al Nîmes, i successi in casa per 1-0 di Le Havre (sul Quevilly-Rouen) e Auxerre (sul Rodez), la vittoria per 2-0 della capolista Tolosa sul campo del Dunkerque e i colpacci esterni di Sochaux (2-1 a Guingamp) e Digione (1-0 a Caen), mentre Amiens-Pau si è conclusa con un divertente 2-2.

La prossima giornata vedrà Bastia e Ajaccio opposte nel tanto atteso derby còrso: la sfida è in programma a Furiani (“casa” dei bastiacci) il prossimo 25 settembre.

Dopo nove giornate, la classifica della Ligue 2 è la seguente: Tolosa 23 punti; Ajaccio e Sochaux 19; Auxerre 18; Parigi 16; Pau 15; Le Havre 14; Nîmes 13; Rodez e Chamois Niort 12; Caen e Quevilly-Rouen 11; Guingamp, Digione e Grenoble 10; Valenciennes 9; Amiens e Bastia 7; Dunkerque e Nancy 3.

Giuseppe Livraghi