Ligue 1: Bastia, vittoria contro il Saint-Étienne e salvezza vicinissima

Ligue 1, 35^ giornata – “Furiani, mai più”. Questo il messaggio che i 15.000 spettatori presenti allo stadio Armand-Cesari, che non ha più niente a che vedere con la vecchia arena teatro della tragedia del 1992, hanno voluto far passare. In silenzio. Dignitosamente. E con il massimo rispetto verso le vittime e le loro famiglie.

Lo Sporting onora quest’atmosfera con una vittoria meritata. La prima occasione per i bastiesi arriva già al 4° minuto con un tiro di Danic che però non inquadra lo specchio della porta. E al 15° trovano il gol con Modesto, ma la rete viene annullata per fuori gioco. I verdi del Saint-Étienne cercano di reagire con alcuni tiri da fuori area, ma il Bastia continua a spingere, e al 28° una gran parata di Ruffier salva il risultato.

Ma gli avversari non ci stanno, e restano in partita, trovando la rete proprio allo scadere del tempo. Ma il gol di Hamouma viene anch’esso annullato per fuori gioco. Si va al riposo con un Bastia che ha avuto delle belle occasioni, ma ha trovato uno straordinario Ruffier a salvare la situazione.

Nel secondo il Saint-Étienne parte forte, e al 49° il portiere bastiese Areola salva lo Sporting. Servito da Gradel, Nguemo colpisce al volo col destro. Areola si distende e devia in angolo.

Ancora occasioni da ambo le parti fino al minuto 72, ghiotta occasione per il Bastia: tiro di Brandao su corner, salvato da Ruffier sulla linea!

Ma i blu non devono attendere molto per vedere premiati i loro sforzi. All’84° arriva il gol di Ayité! Danic sfonda sulla fascia sinistra e passa al centro per Ayité tira di piatto con il destro, Ruffier inchiodato sulla linea non può che guardare il pallone insaccarsi in rete.Vantaggio meritato per la squadra turchina.

Ancora sette minuti di sofferenza prima del fischio finale che chiude una partita meritatamente vinta dai padroni di casa, ora saldi al 12° posto in classifica, a +9 punti sulla terzultima. La permanenza in Ligue 1 è ormai quasi certa.