Ligue 1: Bastia in 9 uomini sconfitto 2-1 dal Saint-Etienne

Domenica pomeriggio lo Sporting perde un match fortemente condizionato dall’arbitraggio di Antony Gautier, che espelle due giocatori turchini, il primo al 4° minuto e il secondo a un quarto d’ora dalla fine.

Il primo espulso è stato Djiku per un’entrata su Fabien Lemoine, il secondo, più sensato, è Kamano al 74° per un contatto irregolare contro Ruffier, dal quale l’accaccante bastiese è uscito ferito.

Ma il Bastia, da subito in inferiorità numerica, non rinuncia a giocarsi la partita.
Sono comunque i giocatori in verde padroni di casa ad aprire i giochi con il gol di Perrin al 21°, su un calcio d’angolo – dubbio – di Hamouma, rinviato male da Palmieri.

Nella ripresa i bastiesi riescono però a pareggiare al minuto 41, grazie all’opportunismo di Danic che profitta di un malinteso tr Lemoine e Théophile-Catherine.

Al 63° il Saint_Etienne torna il vantaggio grazie a una cannonata di Valentin Eysseric. Ma il Bastia non molla. Fino al rosso per Kamano, che spezza le gambe ai tentativi di recupero dei turchini. I padroni di casa devono solo gestire il vantaggio nei quindici minuti finali, e così fanno.

Una prestazione di carattere dai parte dei bastiesi, che rientrano nell’isola con l’amaro in bocca di un match arbitrato male e troppo a senso unico.

 

—————–
Fonte: CorseNetInfos.fr