L’Ajaccio conquista la salvezza in Ligue 2

Ajaccio, la “missione salvezza” è stata compiuta. Pareggiando per 1-1 il confronto casalingo col Parigi, la compagine ajaccina ha conquistato l’aritmetica certezza della permanenza in Ligue 2. In realtà, i biancorossi si sarebbero salvati anche perdendo, per via della contemporanea sconfitta (0-3) del Caen in quel di Tolosa. In svantaggio già al 15′ (rete capitolina firmata da Warren Caddy), gli “orsi” hanno impattato al 39′ grazie a una prodezza del bomber Bevic Moussiti-Oko. A una sola giornata dalla conclusione della competizione, l’Ajaccio occupa l’undicesima posizione (centroclassifica), con 45 punti, frutto di 11 vittorie, 12 pareggi e 14 sconfitte in 37 gare (34 le reti realizzate a fronte delle 43 subite). L’ultimo impegno degli isolani è fissato per il prossimo 15 maggio alle ore 20, quando saranno ospiti del “fanalino di coda” Châteauroux: un successo unito a un pareggio nel contemporaneo confronto Nancy-Amiens consentirebbe agli ajaccini di chiudere il campionato in nona posizione. Qualora alla “X” in Nancy-Amiens si aggiungesse una sconfitta del Valenciennes sul campo del Pau, una vittoria consentirebbe all’Ajaccio di raggiungere addirittura l’ottava posizione in graduatoria: un piazzamento assolutamente impensabile a inizio campionato. La prossima annata, quindi, vedrà i biancorossi militare nuovamente in Ligue 2, dove torneranno ad affrontare il Bastia nel tanto atteso derby tra le più rinomate compagini corse: i bastiacci hanno, infatti, conquistato la promozione dalla National 1, coronando una risalita iniziata dalla National 3.

Giuseppe Livraghi

LIGUE 2, CLASSIFICA DOPO TRENTASETTE GIORNATE: Troyes 77 punti; Clermont 72; Tolosa 68; Grenoble 62; Parigi 61; Auxerre 59; Sochaux 51; Valenciennes 47; Nancy e Amiens 46; Ajaccio 45; Guingamp e Le Havre 44; Rodez 43; Chamois 41; Pau e Dunkerque 40; Caen e Chambly 38; Châteauroux 22.

N.B.: Tolosa e Pau una partita in meno (Tolosa-Pau, in programma stasera alle ore 19).