L’ACA spreca l’occasione per rimane in vetta. Lo Sporting vince e mantiene secondo in National 2

L’Ajaccio si fa rimontare all’ultimo minuto in casa del Guingamp. C’era molta aspettativa per questa partita che si preannunciava difficile per il club di Aiacciu che in aggiunta non ha potuto schierare il difensore Huard tra gli undici di gioco. Il portiere biancorosso Leroy conferma il suo momento di forma e riesce a salvare la prorpia porta per ben due volte nel primo quarto d’ora di gioco in cui gli aiaccini subiscono il gioco dei padroni di casa a cui tra l’altro viene annullato un gol per fuorigioco inesistente al 16’.  Gli aiaccini prendono coraggio e al 41’ riescono a passare in vantaggio con Bayala dopo un bel uno-due con Cuypers. Le squadre rientrano negli spogliatoi con l’ACA che è momentaneamente primo in classifica. Alla ripresa i padroni di casa si fanno sotto ma trovano pronto il solito Leroy che in ben due occasioni salva il risultato. All’89’ l’ACA sfiora il raddoppio con Merghem ma tre minuti più tardi, durante il tempo di recupero, i padroni di casa pareggiano in seguito ad un calcio d’angolo in cui i biancorossi si sono dimostrati un po disorganizzati. Finisce 1-1, con il club d’Aiacciu in seconda posizione in classifica a 26 punti con solo un punto di ritardo dalla capolista Lorient. L’ACA interrompe la sua striscia positiva durata 5 partite senza prendere gol; nonostante il gol preso all’ultimo l’ACA sembra comunque continuare il suo stato di salute.

In National perdono entrambi i club corsi. Il Gazélec Ajaccio finisce la partita in casa del Laval sotto di due gol (2 – 0) mentre il Bastia-Borgo cade tra le mura domestiche per 1 – 2 contro gli ospiti di Bourg-Péronnas. Illusorio il momentaneo pareggio al 29’ di Odzoumo dopo che gli ospiti erano passati in vantaggio poco prima. Il colpo del ko per gli aiaccini arriva al 74’. Il GFCA resta in piena zona retrocessione a soli 10 punti in classifica sopra di  tre punti rispetto il fanalino di coda. Il Bastia-Borgo, nonostante la sconfitta casalinga, se la passa leggermente meglio e resta a 14 punti in classifica; troppo vicino la zona retrocessione e un po troppo in ritardo rispetto alla zona centrale della classifica.

In National 2 lo Sporting di Bastia riesce a tornare con i tre punti dal campo del Bobigny in una partita considerata molto difficile prima del fischio d’inizio. Infatti la squadra di casa occupa la terza posizione in classifica dietro lo Sporting. I bastiacci passano subito in vantaggio con un gol di Ben Saada ma si fanno raggiungere già al 7’ dai locali. Però è Diongue che riporta in vantaggio lo Sporting e permette ai biancoblu di rientrare negli spogliatoi in vantaggio. Nel secondo tempo il risultato non cambia. Vince lo Sporting per 1 – 2 che resta secondo in classifica, allontanando ancor di più il Bobigny che comunque rimane terzo. Sono 6 i punti di ritardo rispetto alla capolista Sedan.