La Torre di Nonza, un punto chiave del Capo Corso

Quando si fa il giro del Capo Corso, Nonza è un luogo dove ognuno deve fermarsi. E’ un paesino tipico di questa zona dell’isola, con la sua famosissima spiaggia di pietre nere, e soprattutto la sua Torre.

nonza1

Questa Torre è stata costruita nel 1757 con i resti di un castello costruito nel dodicesimo secolo: il castello della famiglia Avogari de Gentile, una famiglia di « sgiò » del Capo Corso e che ha avuto molta influenza sulla vita politica locale durante alcuni secoli.

Ma questa Torre quadrata non è una Torre Genovese come quasi tutte le altre di Corsica, è una Torre Paolina. Infatti è stato « u Babbu di a Patria », Pasquale Paoli, a ordinare la sua costruzione. Lo ha chiesto perché Nonza era un paese importantissimo dal punto di vista strategico poiché dal luogo dove c’è la Torre si vede il golfo di San Fiorenzo, la Balagna e anche una parte del Capo Corso. Inoltre Nonza era il capoluogo del Capo Corso.

C’è anche un’ altra storia legata a questa Torre. Quando arrivarono i francesi nel 1768 in Corsica per conquistarla, un comandante che si chiamava Casella proteggeva la Torre. Quando i francesi venivano verso lui si mise sul tetto con qualche fucile e cannone e immaginò un sistema per poter sparare parecchi colpi in una volta. Quando le truppe francesi videro quello spettacolo, si misero a discutere con l’uomo credendo che ci foss­e là un gruppo numeroso di ribelli; Casella accettò di arrendersi ma con gli onori militari per lui e i suoi compagni. I francesi accettarono e quando scoprirono l’uomo che veniva da solo e a cui mancava pure una gamba chiesero « Ma dov’è l’esercito ? » rispose « davanti a voi »!

Oggi nella Torre c’è un negozio di souvenir di Corsica con venditori che sono sempre pronti a raccontare la bella e affascinante storia di questa Torre!

Clément-Joseph Franceschi

Clément-Joseph Franceschi è studente al terzo anno d'Italiano all' Università di Corsica . Molto legato al suo paese, Ogliastru, è un appassionato della sua terra, della storia della sua isola e della sua natura.

Avatar

A proposito di Clément-Joseph Franceschi

Clément-Joseph Franceschi è studente al terzo anno d'Italiano all' Università di Corsica . Molto legato al suo paese, Ogliastru, è un appassionato della sua terra, della storia della sua isola e della sua natura.

Vedi tutti gli articoli di Clément-Joseph Franceschi →