La piccola San Marino conquista 3 medaglie alle Olimpiadi!

È la più antica repubblica del mondo, amata da Napoleone Bonaparte, l’imperatore còrso che le offrì di ampliare il suo territorio, tra i più piccoli del mondo. Con i suoi 61 chilometri quadrati e poco più di 33mila abitanti, San Marino è uno stato indipendente circondato dall’Italia, abbarbicato sul monte Titano.

Con queste dimensioni, non è facile competere nello sport a livello internazionale, ma San Marino ci prova sempre, senza mai mollare. Non solo concorre, ma innova, come quando creo i Giochi dei piccoli Stati, per far gareggiare tra loro altre piccole nazioni, come Andorra, Malta, Monaco e la stessa San Marino. Dall’edizione di Roma 1960 la delegazione sammarinese partecipa ai Giochi Olimpici, senza mai vincere neanche una medaglia. Fino ad ora…

Le Olimpiadi di Tokyo da cui la squadra olimpica è rientrata oggi, saranno ricordate nella storia della repubblica come le prime in cui i sammarinesi hanno conquistato il podio per la prima volta. E non una ma ben tre volte, conquistando due bronzi e un argento. Il tutto con soli 5 atleti. Al momento, più medaglie di Paesi come Argentina e Finlandia, e nel medagliere poche posizioni sotto l’India, gigante demografico da oltre 1 miliardo di abitanti.

Un risultato davvero incredibile che dalla Corsica, isola montuosa che non è uno Stato ma che ha una grande identità e in cui l’italiano è lingua storica e di casa, salutiamo con gioia. Bravi!