La Corte d’Appello di Bastia ordina la demolizione di villa Mury a Piana

Il 19 dicembre, la Corte d’appello di Bastia ha ordinato la demolizione di un edificio costruito illegalmente nel comune di Piana. Il caso è stato assicurato alla giustizia dall’associazione di protezione ambientale U Levante.

Demolizione. Il 19 dicembre, la Corte d’Appello di Bastia ha ordinato la reintegrazione di un appezzamento di terreno nel comune di Piana dove una villa a due piani di 80 metri quadrati è stata costruita illegalmente, riferisce l’associazione difensiva di l’ambiente U Levante sul suo sito.

Il proprietario del posto, Gil Mury, ha sei mesi per demolire l’edificio, pena la pena di 100 euro al giorno in ritardo dopo tale orario. La sentenza comporta una multa di 20.000 euro. L’edificio si trova a meno di cento metri dal mare in un sito Natura 2000.

Estensione

Questo caso è stato osteggiato dal proprietario del luogo che ha assicurato di aver realizzato un’estensione di 16 metri quadrati di un edificio in pietra e dell’associazione U Levante che lo ha accusato, con foto a sostegno, di aver costruito una villa di 160 metri quadrati senza permesso di costruire.

In prima istanza il proprietario era stato multato di 20.000 euro.

Fonte: France 3 Corse Via Stella