Jean-Guy Talamoni in visita ufficiale a Malta per rafforzare scambi e relazioni

Fino a giovedì 13 il presidente dell’Assemblea di Corsica Jean-Guy Talamoni sarà nell’isola di Malta, nel quadro dello sviluppo delle relazioni a livello europeo ed internazionale della Corsica. Incontrerà esponenti politici e del mondo economico e sociale maltese. Sarà accompagnato da Henri Malosse, ex-presidente del Consiglio economico e sociale europeo.

Questa trasferta mira a rafforzare gli scambi di visioni e pratiche tra le due isole su questioni di interesse comune, come i trasporti, l’educazione, la fiscalità, e le politiche ambientali di respiro mediterraneo. Da notare che Malta assumerà da gennaio 2017 la presidenza semestrale dell’Unione europea.

Ma ricordiamo che Malta non ha in comune con la Corsica la sola insularità. Malta, come la Corsica, ha partecipato per secoli all’area geografico-culturale italiana. La lingua italiana è stata l’unica ufficiale a Malta dal 1500 fino al 1934 quando – divenuta colonia britannica nel 1810 – la Gran Bretagna la vietò, spaventata dalle dichiarazioni annessionistiche di Benito Mussolini, capo del governo dell’Italia fascista.

Atto di proclamazione della Polizia di Malta del Governatore britannico, in lingua italiana.
Atto di proclamazione della Polizia di Malta del Governatore britannico, in lingua italiana.

 

L’italiano a Malta oggi non è più una lingua ufficiale – lo sono l’inglese e il maltese – ma è conosciuta in modo fluente da circa il 70% della popolazione, e la prima lingua straniera studiata nell’arcipelago maltese, che con la vicina Italia intrattiene forti rapporti commerciali, economici, culturali e politici.

I giornalisti della radio pubblica maltese partecipano una volta al mese alla trasmissione Mediterradio, realizzando pezzi radiofonici in lingua italiana. L’ente radiotelevisivo maltese fa inoltre parte della Comunità radiotelevisiva italofona.

Un legame dunque anche linguistico che potrebbe essere riallacciato con la Corsica.

Ecco il programma della visita di Jean-Guy Talamoni a Malta:

– Martedì 11 ottobre
8:30: Incontro con Evarist Bartolo, Ministro dell’Educazione e del Lavoro
10:00: Incontro col vescovo di Malta, Monsignor Charles J. Scicluna
13:00: Incontro con Helena Dalli, Ministra delle libertà civili e del dialogo sociale
14:30: Incontro con la Malta Hotels and Restaurants Association, che rappresenta l’industria turistica maltese.

– Mercoledì 12 ottobre
9:30 : Incontro con  Wilfred Kenely, Direttore del Trust Ruicerca Innovazione Sviluppo – Università di Malta
10:30 : Incontro con Ian Borg, Segretario parlamentale per i fondi per la presidenza UE
14:00 : Incontro col prof. Alfred Vella, Presidente dell’Università di Malta
16:15 : Incontro con Mario Demarco, Deputato, leader del partito nazionalista, e Robert Cutajar

– Giovedì 13 ottobre
9:00: Incontro con Anton Refalo Ministro di Gozo, seconda isola dell’arcipelago maltese
10:15: incontro con la Gozo Tourism Association
12:00: Rientro a Malta e ritorno in Corsica… via Parigi.

—–
Fonte: CTC – Foto copertina: Educatouring.com

2 Comments on “Jean-Guy Talamoni in visita ufficiale a Malta per rafforzare scambi e relazioni”

Comments are closed.