(▷) Incontriamo “A Pasqualina”, il gruppo musicale dell’Università di Corsica

Vi proponiamo una videointervista a Niculau Sorba, insegnante di lingua e cultura còrse all’Università di Corsica e membro del gruppo Svegliu d’Isula, sulla formazione musicale “A Pasqualina“.

Questo gruppo musicale è composto principalmente di studenti del laboratorio di canto del Centro Culturale Universitario. I ragazzi di “A Pasqualina” saranno presenti domani sera, mercoledì 3 febbraio, a Grossetti per il “Challenge Chritstophe Garelli” organizzato dalla Ghjuventù Paolina.

Quando nasce il gruppo, e perché si chiama così? Quante persone lo compongono e che tipo di musica fanno? Nel video qui sotto potrete leggere le nostre domande, in italiano, e ascoltare le risposte di Niculau, in còrso. E naturalmente, sentirli cantare! Buona visione…

One Comment on “(▷) Incontriamo “A Pasqualina”, il gruppo musicale dell’Università di Corsica”

  1. Bella melodia musicale ricca di fascino! Ho ascoltato con curiosità questi musicisti aggregatisi come gruppo di studenti in forma spontanea dagli anni ’90 con un nome che richiama la memoria di Pasquale Paoli.Credo di aver compreso in modo corretto la chiara lingua pur non conoscendo ancora la Corsica.Importante l’animazione universitaria con un originale repertorio insieme alla volontà di creare novità musicali con passione nel canto.Ora una considerazione facevo che naufraga contro questa magica realtà.Rivedendo alcuni articoli: il 19-12-15 l’ex primo ministro Fillon chiede al presidente Hollande una reazione al discorso di Simeoni, perché si è espresso in una lingua che non è della repubblica.Sempre il 19-12 il primo ministro Valls assicura che ci sarà un dialogo costruttivo e sereno con Simeoni.Il 27 -12-15 il primo ministro Valls chiude tutte le porte ai nazionalisti.Il 18-1-16 La Francia rigetta ancora una volta un progetto che riguarda la promozione e l’insegnamento delle lingue regionali.Lucianu afferma che il blocco da Parigi è totale nonostante la volontà favorevole dei corsi al 90%.Il 19-1-16 Valls dice chiaramente a Simeoni e Talamoni che non c’è alcuna prospettiva di avviare un dialogo.Il 30-1-16 rigettato in commissione all’assemblea nazionale l’emendamento per l’inserimento della Corsica nella costituzione di Giacobbi.Qualcuno si offese pure perché si parlava in corso in sedi ufficiali. Stendiamo un velo pietoso su queste dicotomie politiche dico solo al popolo corso che la cultura potrà,se coltivata,rendervi liberi !

Comments are closed.