Il rifugio Ortu di u Piobbu sul GR20 completamente distrutto da un incendio

Questo sabato, 4 maggio a mezzogiorno, per qualche motivo sconosciuto, è scoppiato un incendio al rifugio di Ortu di Piobbu. Si sono anche sentite delle esplosioni e per fortuna non c’è stata nessuna vittima.

Il rifugio Ortu di u Piobbu era un rifugio alpino che si trovava nel comune di Calenzana all’inizio della GR20 a 1.570 m d’altezza ai piedi del Capo a Dente nella valle del fiume Secco e aveva una capienza di trenta posti letto ed era gestito dal Parco Naturale Regionale della Corsica (PNRC).

I vigili del fuoco i e i soccorritori del soccorso in montagna del PGHM hannomesso in sicurezza l’intero perimetro del rifugio a causa di numerose esplosioni di gas, ma non è stato possibile salvare l’edificio.

Erano le 12:50 di ieri quando alcuni escursionisti sul GR20 hanno visto di un incendio al rifugio Ortu di Piobbu.
Questo fuoco, la cui origine è sconosciuta “è stato seguito da diverse esplosioni, probabilmente causate da bombole di gas all’interno del rifugio, che è il primo per chi usa per chi percorre il GR20 da Calenzana .
Raggiunto per telefono, Pierre Guidoni, sindaco di Calenzana, ha confermato l’informazione:
“Ho appena saputo dal Presidente del Parco Naturale Regionale della Corsica che il rifugio di Ortu di Piubbu era in fiamme e che purtroppo non c’era molto da fare per salvarlo. Per il momento, non conosciamo la causa di questo incendio, ma i gendarmi sono sul posto e gli specialisti nell’identificazione criminale sono attesi ”

Jean-Christophe Angelini, consigliere esecutivo della Corsica: “il supporto più totale al personale del Parco”

“Un nuovo rifugio del PNRC è stato appena colpito da un incendio devastante. In attesa di elementi più specifici, in particolare sulla natura criminale di questi fatti, desidero ribadire, nella mia qualità di capo e eletto della PNC, la mia totale disapprovazione e il mio totale sostegno allo staff del Parco e parti interessate, alla vigilia della stagione estiva. La montagna corsa non può più essere teatro di conflitti e violenze di ogni tipo “.

La prima del GR20 da Calenzana
Il rifugio prima dell’incendio

Fonte: Corse Net Infos